Message
  • Direttiva EU e-Privacy

    Questo portale utilizza i cookie per offrirti le migliori risorse tecnologiche disponibili. Continuando a visitarci senza modificare le tue impostazioni accetti implicitamente di ricevere tutti i cookies. Diversamente, puoi modificare le tue preferenze agendo direttamente sulle impostazioni del software di navigazione impiegato.

    Documentazione Direttiva e-Privacy

PostHeaderIcon 12° QRP Sotaitalia Day - Primavera

There are no translations available.

12° QRP Sotaitalia Day
24 maggio 2020

Relazione


Cari Amici,

prima lo slittamento da aprile a maggio per permettere al contest laziale di festeggiare il Natale di Roma, poi la confusione di date su Radio Rivista ed in ultimo la quarantena da Covid-19, tutti fatti che facevano pesare in modo negativo sulla riuscita del “12° QRP Sotaitalia Day”.

Da buon sotaro italiano non mi sono rassegnato a questa eventualità, ho sempre tenuto viva la fattibilità dell’evento ed in ogni occasione ho richiamato l’attenzione dei radioamatori italiani al nostro incontro.

Chi la mattina di domenica 24 maggio 2020 ha acceso il ricetrasmettitore e si è sintonizzato sulla frequenza dei 144 MHz si è stupito del gran traffico radioamatoriale, dove la chiamata “CQ CQ Sotaitalia Day” era continua e costante in tutta la banda; almeno 200 OM italiani erano presenti e partecipavano al 12° QRP Sotaitalia Day anche se poi non tutti hanno inviato il loro log.

E' stato un successo strepitoso!

La fase 2 della quarantena Covid-19 permetteva, dopo un blocco totale della mobilità di muoversi liberamente in ambito regionale ed il meteo clemente in quel giorno, ma soprattutto la perseveranza e forse anche un po' di incoscienza da parte di chi sta scrivendo e che ci ha sempre creduto, non si sarebbero probabilmente raggiunti i risultati strepitosi che vado ora ad esporVi.

Log ricevuti 105 di cui: attivatori 30, cacciatori 70 e control log 5. Estensione territoriale coperta dagli attivatori:


ZONA

ATTIVATORI

NOTE

1

10


2

6


3

7

VE FV TN

4

2


5

1


6

1


0

1

LZ

IS0

1



praticamente tutto il centro-nord dell’Italia è stato attivato compreso la Sardegna.

Estensione territoriale coperta dai cacciatori:


ZONA

CACCIATORI

NOTE

1

18


2

16


3

12

VE FV TN

4

7


5

14


6

3


anche per i cacciatori possiamo dire che il centro-nord dell’Italia era presente.

Dalla lettura dei log risultano QSO fatti anche con le zone 0, 7, 8, IT9 purtroppo i cacciatori di tali zone non hanno inviato i loro log.

Possiamo parafrasare il detto pubblicitario usato tempo fa da un mio compagno di scuola: “Sotaitalia ha coperto tutta Italia isole comprese”.

Voglio analizzare anche la soddisfazione avuta dai partecipanti nella realizzazione delle loro mete. Gli amanti del dx hanno avuto la possibilità di sfogarsi, visto che l’intera Italia era presente,

sono stati raggiunti QRB di tutto rispetto tenendo conto della frequenza 144 MHz. La massima distanza raggiunta dalle stazioni in QRP è stata di 917 Km.

Chi privilegiava il numero di QSO non si è trovato senza corrispondenti vista la nutrita partecipazione di OM, alcuni hanno superato abbondantemente i 100 QSO. Chi ha voluto mettere alla prova la sua abilità nel captare segnali deboli, ha avuto a disposizione 30 attivatori dislocati nel centro-nord Italia che trasmettevano in QRP con antenne ridotte (alcuni con una semplici direttive a 2 elementi) approssimativamente centrata sul massimo segnale.

La caratteristica più apprezzata da tutti i partecipanti indistintamente è stata l’impronta umana della maggioranza dei QSO (info ed altro) e non il solo freddo 59/599. Quest’ultima caratteristica dei nostri QRP-day è la base principale degli stessi, li ha fatti nascere ed alla quale ci tengo di più; né la radio né la montagna devono essere fonti di competizione che a volte degenera in strani comportamenti, ma devono essere tramiti di aggregazione ed unione fra gli amanti di queste due attività. Questo motivo base fa si che nei nostri QRP-day non abbiamo né vinti né vincitori, ma solo partecipanti, ai quali viene rilasciato indistintamente a tutti, un identico diploma di partecipazione.

In questa edizione, il Diploma farà riferimento ad un evento di grande importanza per l’Italia e per la radio: il sorvolo del Polo Nord avvenuto il 24 maggio 1928 da parte di Umberto Nobile con il dirigibile Italia e la successiva tragedia della “tenda rossa” che grazie alla radio fu possibile limitare le sue conseguente catastrofiche. (il Diploma in formato pdf sarà inviato in via telematica a tutti quelli che avranno inviato il log).

Non mi resta che ringraziare di cuore tutti i partecipanti di questa edizione ed invitare tutti gli OM italiani alla prossima edizione del 13° QRP Sotaitalia Day che si terrà il 20 settembre 2020.

Cliccare qui per scaricare la classifica completa in PDF

Nuovamente grazie e 73 da

Carlo, IW1ARE
Gestore di Sotaitalia