Message
  • Direttiva EU e-Privacy

    Questo portale utilizza i cookie per offrirti le migliori risorse tecnologiche disponibili. Continuando a visitarci senza modificare le tue impostazioni accetti implicitamente di ricevere tutti i cookies. Diversamente, puoi modificare le tue preferenze agendo direttamente sulle impostazioni del software di navigazione impiegato.

    Documentazione Direttiva e-Privacy

PostHeaderIcon Cronache

PostHeaderIcon Exer Protezione Civile "Belpasso, 350 anni dopo Malpasso"

There are no translations available.

di Concetto Caruso, IW9CTJ

Exer Protezione Civile "Belpasso, 350 anni dopo Malpasso"

Nell'ottobre dell'anno passato nel territorio comunale di Belpasso (Ct), si è tenuta l'esercitazione di Protezione Civile. L'addestramento ha avuto come tema la rievocazione della distruzione dell'intero paese di Malpasso (allora era così chiamato l'odierno Belpasso) a seguito di un'immensa colata lavica generatasi da una frattura apertasi sul versante ovest dell'Etna, causata da un violento terremoto di origine vulcanica.

Il programma comprendeva: l'evacuazione delle scuole primarie e secondarie, l'evacuazione di una parte di cittadini abitanti nell'area a NE del paese (limitrofa alla famosa bocca eruttiva- distruttiva), operazioni di soccorso in luoghi impervi con l'ausilio di unità cinofile - per la ricerca di persone tra le macerie, e di soccorso funicolare a cura del personale del Cai (Club Alpino Italiano) e del Soccorso Alpino, oltre alla parte sanitaria assicurata dalla locale Fraternità della Misericordia di Belpasso nonché protezione dei beni culturali.

Leggi l'articolo in PDF
tratto da RadioRivista 7-8/20 pagg. 104-105

 

PostHeaderIcon Delegazioni a confronto con idee e progetti in F.V.G.

There are no translations available.

di Giovanni Giol, IV3AVQ

Delegazioni a confronto con idee e progetti in Friuli Venezia Giulia

Una delegazione dei radioamatori Soci ARI del Friuli Venezia Giulia ha recentemente incontrato il nuovo direttore del servizio numero unico di emergenza - Nue 1 1 2 gestito dalla Protezione Civile della regione autonoma FVG ingegnere Nazzareno Candotti.

Sono state illustrate le prerogative che la nostra Associazione, che ha una convenzione in essere con la Regione, può mettere a disposizione delle Comunicazioni Alternative di Emergenza, nonché le potenzialità tecniche esistenti e quelle future.

In Friuli Venezia Giulia ci sono circa 600 soci di cui a tutt'oggi 129 iscritti al gruppo a disposizione della Protezione Civile, sia Regionale sia Nazionale, suddivisi nelle otto Sezioni che insistono nel territorio (Udine, Trieste, Gorizia, Pordenone, Grado, Monfalcone, Manzano, San Daniele).


Leggi l'articolo in PDF
tratto da RadioRivista 7-8/20 pag. 106

 

PostHeaderIcon Comunicato Stampa ARI Varese

There are no translations available.

 Radiocomunicazioni di emergenza:
collegamento con la nave Vespucci dalla Prociv l'intervento di Borrelli


Continuano anche in piena estate con il coordinamento dell'ARI (Associazione Radioamatori Italiani) le prove di sintonia per testare la funzionalità della rete di Radiocomunicazioni Alternative di Emergenza, da attivare prontamente ad esempio nel caso di calamità naturali, in attesa che con la fine dell'allarme sanitario si possa riprendere a svolgere l'esercitazione mensile utilizzando le sale radio presenti nelle varie Prefetture.

Con la regia del Responsabile Nazionale Giovanni Romeo, operativo come sempre dalla sede "capomaglia" di Varese, si è svolta la prova numero 436 della serie (si va avanti ormai senza interruzione da un quarantennio), presente per un intervento di saluto via radio, collegato dalla Sede Nazionale della Protezione Civile, anche il capo dipartimento Angelo Borrelli.



Read more...

 

PostHeaderIcon Il Veneto premia i Radioamatori

There are no translations available.

Desideriamo informare che lo scorso 29 marzo 2019 dalle ore 18.30 in Belluno, la Regione del Veneto dipartimento della Protezione Civile, ha organizzato un incontro per ringraziare i volontari di P.C. che durante l’emergenza “maltempo 2018” dello scorso ottobre/novembre, hanno prestato la propria opera.

In detta occasione sono stati consegnati attestati ai coordinatori dei gruppi di P.C. e spille ricordo ad ogni singolo volontario che ha operato nell’emergenza.-

Per quanto riguarda la nostra Associazione, sono stati consegnati attestati di riconoscenza al CR Veneto R.E. e alle sezioni di Venezia, Mestre, Treviso, Montebelluna, Vittorio Veneto, Belluno, Feltre, Verona, Padova, Vicenza, Bassano del Grappa, Cassola-Montegrappa e Thiene, nonché le spille ricordo ad ogni singolo volontario ARI per il lavoro svolto e riconosciuto nell’instaurare e mantenere le comunicazioni d’emergenza a causa  interruzione delle ordinarie linee.


Read more...

 

PostHeaderIcon Reattivi anche per il TGR Veneto

There are no translations available.


Nell'emergenza maltempo che ha colpito il Veneto diverse zone, soprattutto nei primi giorni, sono rimaste senza collegamenti telefonici. A garantire le comunicazioni intervengono i radioamatori

Video disponibile cliccando qui

Fonte: RAI

 

 
More Articles...