Message
  • Direttiva EU e-Privacy

    Questo portale utilizza i cookie per offrirti le migliori risorse tecnologiche disponibili. Continuando a visitarci senza modificare le tue impostazioni accetti implicitamente di ricevere tutti i cookies. Diversamente, puoi modificare le tue preferenze agendo direttamente sulle impostazioni del software di navigazione impiegato.

    Documentazione Direttiva e-Privacy

PostHeaderIcon L'affascinante, spettacolare Navassa DXpedition story

There are no translations available.

Tra i tanti "difetti" che abbiamo a RadioRivista, ce n'è uno di cui andiamo piuttosto orgogliosi. Cerchiamo di fare giornalismo radiantistico, non chiaroveggenza.

Pertanto, queste righe saranno giocate a carte scoperte: come già spiegato nell'introduzione allo spazio DX di questo numero, nel momento in cui leggerete la rivista, la spedizione sarà iniziata (o saremo nell'imminenza dei primi QSO, visto che K1N è fissata per Febbraio, con una durata di quindici giorni), ma - a causa dei tempi tecnici di lavorazione - scriviamo quando il team sta ancora completando i bagagli alla volta dei Caraibi. Quindi, non ci produrremo in un'improbabile quanto altisonante serie di ipotesi a scatola chiusa sull'andamento della spedizione, ma crediamo più utile offrirvi un "viaggio nel tempo", alla ricerca delle ragioni per cui Navassa è diventata la "most wanted entity" dell'intero DXCC.

Riteniamo possiate apprezzarlo, come modo per incuriosirvi di più, se K1N non sarà ancora iniziata quando leggerete, o come ulteriore gratificazione, se avrete già completato il QSO.

 

Leggi l'articolo completo in PDF
tratto da RadioRivista 2/15 pagg. 17-20