Message
  • Direttiva EU e-Privacy

    Questo portale utilizza i cookie per offrirti le migliori risorse tecnologiche disponibili. Continuando a visitarci senza modificare le tue impostazioni accetti implicitamente di ricevere tutti i cookies. Diversamente, puoi modificare le tue preferenze agendo direttamente sulle impostazioni del software di navigazione impiegato.

    Documentazione Direttiva e-Privacy

PostHeaderIcon Articolo ben fatto, ma aggiungerei qualcosa da parte mia...

There are no translations available.

Spett. RadioRivista,
mi riferisco all'articolo di I5WHC pubblicato a pag. 45 e seguenti (Dip. Caricato per 80 metri). Ben fatto, non c'è che dire, ben documentato e argomentato: c'è solo un fatto, che con 11 metri per lato di bracci, bobine e circa la stesso materiale, ci si si fa tranquillamente una bibanda 80-40! Tale soluzione è descritta, tra i tanti, sul testo di M. Miceli "Radioantenne" a pag. 81 e seguenti sotto il nome di "I2CN", e avendola realizzata negli anni in più esemplari - anche per uso in Pc e tenendo conto delle lunghezze in relazione all'altezza di montaggio dal suolo (per il noto effetto capacitivo del terreno) - posso affernare che non è crtica, (si tara facilmente) e i risultati sono veramente buoni in relazione all'accorciamento. Con l'occasione volevo anche notare che dopo un mese e mezzo e forse più non ho visto due righe su ciò che sta accadendo in Ucraina: non certo dal punto di vista militare o politico, ma almeno radiantistico: forse sono un po' ultrasensibile ma ho diversi amici personali sia in Ucraina sia in Bielorussia con i quali ho mantenuto i contatti sinchè è stato possibile fino all'abbuiamento dei social. Grazie dell'attenzione e come sempre cordiali saluti.

Marco Barberi, IK5BHN