Utenti online
 682 visitatori e 3 utenti online
Login
I Soci ARI sono tutti UTENTI REGISTRATI




Usa come password il codice riportato sulla tua etichetta d'indirizzo di RadioRivista
www.ari.it

Direttore responsabile
I2VGW Gabriele Villa

Web Manager
IK8LOV Max Laconca

Redazione
Stefania Sparaciari

QSL quasi Diretto
Invio articoli

Collaborate
con noi!

Inviate
i vostri articoli,
le vostre
autocostruzioni,
le vostre
esperienze
i vostri
racconti di DX a:

RADIORIVISTA

Newsletter
Leggete e votate
International
425 Magazine



Disclaimer

ARI. IT è il sito di tutti i soci ARI ma è il caso di ricordare che le opinioni espresse dai collaboratori di questo sito, incluse le inserzioni pubblicitarie, non si identificano necessariamente con il punto di vista di ARI e del suo CDN e per questo motivo la responsabiltà, la correttezza, e la veridicità di quanto scritto, sono da attribuirsi interamente agli autori dei singoli articoli

Messaggio
  • Direttiva EU e-Privacy

    Questo portale utilizza i cookie per offrirti le migliori risorse tecnologiche disponibili. Continuando a visitarci senza modificare le tue impostazioni accetti implicitamente di ricevere tutti i cookies. Diversamente, puoi modificare le tue preferenze agendo direttamente sulle impostazioni del software di navigazione impiegato.

    Documentazione Direttiva e-Privacy

PostHeaderIcon La nuova Sede di ARI Lodi

Tre momenti dell’inaugurazione della nuova Sede di ARI-Lodi avvenuta Domenica primo Ottobre.
La consegna del gagliardetto ufficiale dell’ARI Nazionale da parte del Vicepresidente Gabriele Villa, I2VGW, al Presidente di ARI-Lodi, Glauco Juliano, IZ2LQD (a DX) sotto lo sguardo soddisfatto di Marco Bombelli, IK2CHZ (a SX). Nella seconda foto, I2VGW al cospetto di alcuni storici fondatori di ARI-Lodi tra cui Don Franco, I2GFS, 88 anni, primo Segretario della Sezione, che ha, tra l’altro benedetto i nuovi locali. E, nell'ultima foto, la banda musicale di Brembio saluta il taglio del nastro alle presenza dei Soci e delle Autorità, suonando l’inno d’Italia.

 

Leggi tutto...

 

PostHeaderIcon L'HAM ARI dei 90 anni a Friedrichshafen

Esserci. Ed essere in vetrina nella grande vetrina europea dell'Ham Messe di Friedrichshafen (oltre 17.000 visitatori, secondo le statistiche diffuse dall'ufficio stampa della Fiera) è sempre un importante atout per ogni radioamatore e, di conseguenza per ogni Associazione Nazionale. In occasione dei suoi primi 90 anni l'ARI ha portato sulle rive del Lago di Costanza non soltanto alcuni esponenti del Consiglio Direttivo Nazionale e del Collegio Sindacale Nazionale ma anche personale di Ediradio, volontari, Soci, simpatizzanti e, soprattutto una folta schiera di giovani radioamatori del nostro YOTA che hanno animato ed elettrizzato con la loro carica di entusiasmo il nostro stand ufficiale. Dal canto suo il nostro webmaster Massimiliano Laconca IK8LOV è sempre stato presente per consigliare e/o indirizzare i Soci ed i futuri Soci ARI verso un uso sempre più interattivo della nostra piattaforma digitale.

Il libro delle firme, a disposizione nello stand, è il buon testimonial di parecchie centinaia di passaggi amicali. Mentre le visite dei Presidenti di URE e REF, e di nutrite delegazioni ufficiali DARC, ARRL, IARU e RSGB e, naturalmente, i moltissimi Presidenti di nostre Sezioni, rappresentano l'ulteriore testimonianza del credito e del rispetto che l'ARI è riuscita a riconquistare in campo internazionale anche grazie allo sforzo e all'unità di intenti di questo CDN. Un'altra prova concreta del nostro appeal? Il successo ottenuto dai gadget ARI realizzati in edizione limitata per i 90 dell'ARI e proposti in vendita a soci e visitatori

Personalmente come Vice Presidente e Direttore di RadioRivista non posso che ritenermi pienamente soddisfatto di aver sentito il calore di molti amici e di aver provato, ancora una volta, l'orgoglio dell'appartenenza al nostro sodalizio. Un grazie a tutti, dunque.

Un grazie lungo e importante come i 90 Anni dell’ARI.

Gabriele Villa, I2VGW

 

 

PostHeaderIcon Fotogramma dopo fotogramma così si arriva a 90 anni!


Fotogramma dopo fotogramma così si arriva a 90 anni!


E' stata la festa dei primi 90 anni dell'ARI. E' stata la festa di tutti noi, dal più giovane dei Soci al più anziano del Consiglio Direttivo Nazionale.
Il 27-28 Maggio 2017 sono diventati così due date importanti della Storia della nostra Associazione, perchè, accogliendo nei padiglioni del Radiant di Novegro, alle porte di Milano, la Conferenza Organizzativa con la partecipazione di tutti i delegati regionali, i dibattiti e la premiazione della Gara di Autocostruzione Nazionale, hanno costituito momenti altrettanto significativi della nostra vita associativa.
Il CDN tutto è quindi con queste righe, a ringraziare per il supporto e l'entusiasmo con cui avete voluto condividere questa nostra festa di compleanno che, lo ricordiamo si protrarrà per tutto il 2017, l'anno del 90°.
In particolare il nostro grazie, oltre che ai singoli Soci, va alle Sezioni ARI che hanno voluto affiancarci con il loro stand e con le loro testimonianze di storia e professionalità.
Intanto preparatevi a festeggiare i 70 Anni di RadioRivista che si celebreranno nel 2018.
Dedicato a noi tutti della grande famiglia ARI, ecco l'album fotografico della giornata di Novegro da sfogliare insieme

Il Consiglio Direttivo Nazionale

 

PostHeaderIcon Radioamatori, questi sconosciuti

 

 

Ci pare giusto, ogni tanto ricordarlo......

Quindi ecco, ad uso e consumo di chi non sa o non si ricorda, chi sono i radioamatori:

 

Spesso confusi con i CB e i loro baracchini, i  radioamatori sono persone che, dotate di patente e licenza ministeriale a seguito di un esame, sono autorizzate a svolgere comunicazioni radio, su bande di frequenza loro assegnate, a scopo di sperimentazione o pubblica utilità senza scopo di lucro.

Oggi vi sono oltre due milioni di radioamatori autorizzati nel mondo, con la maggioranza in Giappone e negli Stati Uniti. In Europa il gruppo più numeroso è quello tedesco, con oltre 70.000 radioamatori, seguito dal Regno Unito; in Italia le stazioni autorizzate superano i 40.000.

Il movimento dei radioamatori costituisce un’inestimabile base di attrazione per carriere scientifiche, progettistiche e tecniche di ogni genere. Si è calcolato che circa il 40 % dei radioamatori autorizzati negli U.S.A. lavora nel campo concernente le telecomunicazioni e l’elettronica e che l’85% di essi fu indotto ad iniziare la carriera in tal senso da un interesse per i radioamatori.

 

Leggi tutto...

 

PostHeaderIcon Quote Sociali 2018

Disponibile, in area riservata alle Circolari alle Sezioni,
le quote sociali 2018

 

PostHeaderIcon Verbale riunione C.D.N. del 26/10/2017

Disponibile, in area riservata al CDN,
il Verbale della riunione C.D.N. del 26 Ottobre 2017

 
Rinnovi 2018

QUOTE SOCIALI 2018

BONIFICO BANCARIO

Unicredit Banca
IBAN: IT 49 I 02008 01629 000100071400


C/C POSTALE

Numero: 899203


PAGA CON CARTA
Rinnova ora

  

SPECIFICARE SEMPRE
► Nome+call (o matr.)
► Rinnovo 2018

Seguici su...

Attività HF
Click to open HRDLOG.net
powered by IW1QLH
ARI 90 anni