Utenti online
 434 visitatori e 1 utente online
Login
I Soci ARI sono tutti UTENTI REGISTRATI




Usa come password il codice riportato sulla tua etichetta d'indirizzo di RadioRivista
www.ari.it

Direttore responsabile
I2VGW Gabriele Villa

Web Manager
IK8LOV Max Laconca

Redazione
Stefania Sparaciari

QSL quasi Diretto
Invio articoli

Collaborate
con noi!

Inviate
i vostri articoli,
le vostre
autocostruzioni,
le vostre
esperienze
i vostri
racconti di DX a:

RADIORIVISTA

Newsletter
Leggete e votate
International

425 Magazine



Disclaimer

ARI. IT è il sito di tutti i soci ARI ma è il caso di ricordare che le opinioni espresse dai collaboratori di questo sito, incluse le inserzioni pubblicitarie, non si identificano necessariamente con il punto di vista di ARI e del suo CDN e per questo motivo la responsabiltà, la correttezza, e la veridicità di quanto scritto, sono da attribuirsi interamente agli autori dei singoli articoli

Messaggio
  • Direttiva EU e-Privacy

    Questo portale utilizza i cookie per offrirti le migliori risorse tecnologiche disponibili. Continuando a visitarci senza modificare le tue impostazioni accetti implicitamente di ricevere tutti i cookies. Diversamente, puoi modificare le tue preferenze agendo direttamente sulle impostazioni del software di navigazione impiegato.

    Documentazione Direttiva e-Privacy

PostHeaderIcon A fine anno WSJT-X 2.0

Modifiche significative per FT8 e MSK144 con WSJT-X versione 2.0

WSJT-X co-sviluppatore Joe Taylor, K1JT, ha annunciato che importanti cambiamenti stanno arrivando al FT8 e MSK144 in  WSJT-X versione 2.0. Taylor ha detto che la versione 2.0 dovrebbe essere pronta in anteprima entro gennaio.

(N.d.r.: E’ già possibile scaricare la versione beta-tester di WSJT-X v2.0 QUI)

“Gran parte della programmazione necessaria è finita”, ha detto Taylor in un post su Packrats. “Molte delle nuove funzionalità sono state testate in onda e troviamo che funzionino bene”.

Taylor ha rapidamente precisato che le nuove opportunità non sono ancora disponibili nel pubblico dominio. Ha detto che lui, Steve Franke, K9AN, e Bill Somerville, G4WJS, hanno sviluppato “versioni migliorate dei protocolli MSK144 e FT8 che estendono il messaggio payload a 77 bit.”

“Non abbiate fretta di scaricare qualcosa”, ha ammonito. “Ci sono ancora test e ottimizzazione del codice da completare.” Ha detto piani attuali prevedono un periodo di beta-testing “probabilmente a partire a metà di-fine settembre,” con un rilascio completo “possibile un paio di mesi più tardi.”

WSJT-X versione 2.0 porterà in tavola:

Operazione Field Day ARRL con scambi di Field Day standard.
ARRL RTTY Operazione di roundup con scambi di contest standard.
Operazione di gara VHF nordamericana con il pieno supporto degli scambi di rete e dei segnali di chiamata Rover (/ R).
Operazione di concorso VHF europeo con scambio di griglie a sei cifre, numeri di serie QSO e segnali di chiamata portatili (/ P).
Supporto migliore e più user-friendly per segnali di chiamata composti e non standard.
Un formato di messaggio speciale “telemetria” per lo scambio di informazioni arbitrarie fino a 71 bit.
Supporto per l’esistente “FT8 DXpedition Mode”, con una modalità DXpedition più potente possibile anche.
“Tutte queste funzionalità funzionano perfettamente e automaticamente”, ha dichiarato Taylor. “Non è necessaria alcuna casella di controllo” modalità contest”. Nella maggior parte delle situazioni, la sensibilità alla decodifica sarà leggermente migliore rispetto a quella attuale per FT8; per MSK144 a volte peggiorerà di circa 0,5 dB. Le larghezze di banda occupate saranno le stesse di adesso e le percentuali di falsi decodifiche saranno notevolmente inferiori. “

Taylor ha detto che la versione 2.0 di WSJT-X sarà disponibile in tempo utile affinchè gli utenti possano digerire la nuova documentazione e metterla in pratica prima di ottenerla. “I nuovi protocolli non possono essere retrocompatibili con quelli esistenti”, ha detto nel suo post. “Probabilmente forniremo alcune funzionalità” bilingue “temporanee per FT8, ma non per MSK144. Sarà fondamentale per gli utenti effettuare l’aggiornamento alla versione 2.0 per poter utilizzare le nuove funzionalità.

Taylor ha promesso “un sacco di preavviso” sul periodo di transizione e una data di aggiornamento obbligatorio.


Fonte: ARI Catania

 

PostHeaderIcon Il Diploma del 70° anniversario di     RadioRivista e il RR Challenge


Come tutti saprete il nostro "magazine" compie quest'anno la sua settima decade di vita, e ci sembra doverosa una celebrazione con un Diploma ad hoc.
Per l'occasione ci è stato già assegnato dal Ministero un call speciale, II2RR (che, peraltro ha subito esordito durante il CQ WPX Contest RTTY dello scorso Febbraio), al quale è abbinato lo Special ASC - H70RR, inoltre abbiamo chiesto la collaborazione delle Sezioni ARI, ancora una volta, perché riteniamo che le Sezioni sono il perno dell'Associazione e celebrare il 70° di RR solo con un nominativo speciale appare riduttivo.
Ogni Sezione potrà operare compatibilmente con le proprie "forze" ovvero operatori, quando vorrà e come vorrà.

Ma non è finita qui. Dato che un po' di sano agonismo non fa mai male abbiamo anche previsto una competizione con classifica a punti, il Challenge RR: nello stesso periodo di tempo, cioè da Aprile a Dicembre ogni collegamento con stazioni italiane di club, speciali, e delle isole minori, siano esse stazioni ARI oppure no, avrà un punteggio differente, ogni collegamento con la Stazione Speciale II2RR varrà 10 punti.

Troverete tutti i dettagli nel numero di Radio Rivista di Aprile e in questa pagina sul nostro sito.


 
 
 

PostHeaderIcon Piano Frequenze: l'ARI c'è!

Cari Amici,
in allegato trovate le proposte ed i suggerimenti inviati tramite PEC dall'ARI in forma ufficiale al MISE in vista della stesura del nuovo Piano Nazionale Ripartizione delle Frequenze (PNRF). Anche in questa occasione debbo congratularmi e ringraziare a nome del Consiglio Direttivo Nazionale tutto, coloro che hanno collaborato alla formulazione delle nostre proposte per l'impegno e la professionalità dimostrata anche in questa occasione. Tra i tanti mi corre l'obbligo anche di ringraziare in particolare il Presidente del C.R. Lazio Alessandro Lupi, IZ0UME per la sua disponibilità. Come vedete l'ARI c'è! Sempre al vostro fianco.Ovviamente la mail di avvenuta ricezione della nostra PEC da parte del Mise è arrivata regolarmente e puntualmente.Ed è a disposizione di ogni Socio che sia Socio...anche se scettico.Tutto il resto è noia

Gabriele Villa, I2VGW


Clicca qui per scaricare la documentazione in .zip

 

PostHeaderIcon Spedizione QSL


Si comunica ai Soci che le QSL sono in partenza dal giorno 31 Ottobre 2018 e come di consueto il loro invio è monitorato nel settore QSL, spedizioni, visibile agli utenti registrati, dove le Sezioni ed i titolari del servizio qsl diretto troveranno le notizie inerenti il proprio pacco alla voce “le mie qsl”.

Mauro Pregliasco, I1JQJ



 

PostHeaderIcon L'angolo degli Editoriali

Su richiesta di alcuni Soci, ben volentieri, inauguriamo in questo angolo uno spazio dedicato agli editoriali di RR che si riferiscono ai più recenti tre mesi in modo che tutti abbiano la possibilità di leggere con la massima tranquillità e possibilità il punto di vista del CDN e/o di un suo componente.

 

PostHeaderIcon L'Editoriale di Ottobre

Fatti, non polemiche
di Vincenzo Favata, IT9IZY


Siamo quasi alla fine del triennio gestito dall’attuale CDN ed appare opportuno fare un piccolo excursus dell’attività del Consiglio Direttivo Nazionale, per rendere edotti i lettori di cosa si è fatto per i soci e per l’Associazione nel suo complesso. Innanzitutto è opportuno precisare che l’attuale CDN ha sempre operato e deliberato con coesione ed unità d’intenti, lasciando al passato le mere questioni individuali e le enfatizzazioni di circostanze poco utili. Ogni decisione umana è perfettibile e, pertanto, ritengo che si poteva fare ancora meglio di quello che è stato fatto; epperò sono certo che gli attuali dirigenti si sono impegnati al massimo delle loro possibilità. Peraltro, abbiamo dovuto registrare un evento infausto, quale la dipartita del nostro Presidente il compianto Mario I2MQP e la perdita improvvisa del suo prezioso contributo di esperienze associative. Ci siamo rimboccati le maniche, abbiamo portato avanti il lavoro nel nome della passione comune che ci legava a Mario ed abbiamo fatto tesoro delle sue idee. Prendendo le mosse da tutto ciò (ed è davvero tanto) che è stato fatto, non posso non evidenziare l’approvazione regolare dei bilanci di competenza per il triennio, comprese le ultime  due delibere assembleari relative ai bilanci preventivo 2018 e consuntivo 2017 la cui approvazione è avvenuta entro i termini previsti dallo Statuto e di ciò va dato atto ai Presidenti ed ai delegati dei Comitati Regionali che hanno partecipato all’assemblea di Bologna. Quest’ultima circostanza ha comportato, dopo la rituale comunicazione, il plauso della Prefettura di Milano, stante che in passato ciò non era sempre avvenuto. La regolare approvazione dei bilanci consente al CDN di operare con la dovuta serenità e permette ai singoli soci di prestare la propria attività anche negli ambiti previsti dalle nuove norme e nei rapporti con le Istituzioni pubbliche territoriali.

 

Leggi tutto...

 

PostHeaderIcon Preparatevi a votare e a farvi votare!

Referendum 2018
di Vincenzo Favata, IT9IZY


Gli attuali Consiglio Direttivo e Collegio Sindacale nazionali dell’ARI hanno prestato molta attenzione affinché sia rispettato il ruolo centrale del socio quale protagonista della vita associativa, nell’ottica accennata, pertanto, espongo le norme che regolano il Referendum per le elezioni del Consiglio Direttivo Nazionale e del Collegio Sindacale Nazionale.
Peraltro, mi accingo alla stesura di questo editoriale consapevole che l’ARI, con il contributo di tutti gli Organi periferici, ha recuperato pienamente il ruolo guida che le compete, sia nel campo radioamatoriale sia in quello della divulgazione scientifica di settore, nonché la serenità interna necessaria ad affrontare le nuove sfide.
Come ho già fatto in passato in occasione di eventi importanti per la vita associativa, anche questa volta cercherò di essere chiaro ed essenziale al fine di rendere comprensibile a tutti l’iter che sarà seguito per le elezioni degli Organi di vertice della nostra Associazione.
Il nostro Statuto stabilisce che le votazioni per la nomina degli otto Membri del Consiglio Direttivo e dei Sindaci Nazionali sia effettivi sia supplenti debbono avvenire per referendum personale segreto e diretto tra tutti i soci effettivi in regola con il pagamento delle quote ed aventi il godimento dei diritti sociali.
Le votazioni per referendum, così come prevede lo Statuto, sono indette o dal Consiglio Direttivo o su voto dell’Assemblea Generale; a tal fine il Consiglio trasmette a tutti i soci aventi il godimento dei diritti sociali apposita scheda sotto il controllo del Collegio dei Sindaci.
Lo Statuto prevede inoltre un termine congruo per consentire ai soci di esprimere il loro voto e per farlo pervenire alla Segreteria Generale od ai recapiti stabiliti dal Collegio dei Sindaci.
A breve, così come in passato, nel corso dell’iter procedurale che terminerà con il rinnovo dei vertici associativi,  tutti i soci riceveranno la scheda per il rinnovo del Consiglio Direttivo e del Collegio Sindacale nazionali; è importante che ciascuno di noi esprima il voto indicando le preferenze, nella consapevolezza che le persone che saranno chiamate alla guida dell’ARI dovranno lavorare collegialmente  e nell’interesse di tutti i soci.
Anche in questa occasione, come in passato, con un lavoro sinergico, finalizzato al massimo risparmio economico ed alla trasparenza delle operazioni, sarà affidata al Gruppo Poste Italiane l’intera gestione del Referendum 2018.
La Segreteria Generale si limiterà, pertanto, alla consegna degli indirizzi dei soci aventi diritto di voto in ossequio alla vigente  normativa di Legge sulla Privacy.
L’esatto luogo dello scrutinio e gli orari esatti delle operazioni saranno comunicati agli interessati non appena disponibili.

Il Segretario Generale
Vincenzo Favata, IT9IZY

 
Rinnovi 2018

QUOTE SOCIALI 2018

BONIFICO BANCARIO

Unicredit Banca
IBAN: IT 49 I 02008 01629 000100071400


C/C POSTALE

Numero: 899203


PAGA CON CARTA
Rinnova ora

  

SPECIFICARE SEMPRE
► Nome+call (o matr.)
► Rinnovo 2018

Seguici su...

Attività HF
Click to open HRDLOG.net
powered by IW1QLH
ARI 90 anni