Messaggio
  • Direttiva EU e-Privacy

    Questo portale utilizza i cookie per offrirti le migliori risorse tecnologiche disponibili. Continuando a visitarci senza modificare le tue impostazioni accetti implicitamente di ricevere tutti i cookies. Diversamente, puoi modificare le tue preferenze agendo direttamente sulle impostazioni del software di navigazione impiegato.

    Documentazione Direttiva e-Privacy

PostHeaderIcon Regolamento Contest 40 & 80 2017

Partecipazione: la partecipazione e' riservata a tutti gli OM ed SWL italiani anche NON iscritti all'ARI.
Concorreranno al punteggio cumulativo di Sezione solo coloro che avranno specificato chiaramente il codice della sezione ARI di appartenenza.
Non entreranno in classifica prefissi o nominativi speciali.
Ricordiamo che questo contest NON e' inserito nella circolare ministeriale per l'assegnazione dei prefissi o nominativi speciali da contest.
Non sono considerati speciali i nominativi delle stazioni Commemorative Marconiane che dovranno però partecipare nell’apposita categoria STM. Sono considerate Stazioni Commemorative Marconiane le seguenti stazioni e relativi nominativi:

IY0GA

Capo Figari – Golfo Aranci (Olbia Tempio)

IY0IMD

Forte Michelangelo - Civitavecchia (Roma)

IY0ORP

Osservatorio Geofisico - Rocca di Papa (Roma)

IY0TC

Torre Chiaruccia - Santa Marinella (Roma)

IY1MR

Rapallo (Genova)

IY1SP

La Spezia

IY1TTM

Torre Tigullio Marconi – Sestri Levante (Genova)

IY4FGM

Villa Griffone – Pontecchio Marconi (Bologna)

IY5PIS

Coltano (Pisa)

IY6GM

Faro di Monte Cappuccini (Ancona)

IY7M

Molo S. Cataldo (Bari)


Categorie:

MOP

Multioperatore singolo trasmettitore

MMP

Multioperatore multitrasmettitore

SOP

Singolo Operatore Misto

SPH

Singolo Operatore Fonia

SCW

Singolo Operatore CW

SDG

Singolo Operatore Digitale (RTTY e PSK31)

S40

Singolo Operatore 40 metri misto

S80

Singolo Operatore 80 metri misto

QRP

Singolo Operatore QRP (max 5 W. out) misto

SWL

Stazioni di ascolto

SEZ

Stazioni di Sezioni ARI (IQ)

STM

Stazioni Commemorative Marconiane (vedi elenco)


Specifiche categorie:

Multioperatore: sono costituite due categorie di partecipazione, Multioperatore con singolo trasmettitore (Categoria MOP) e Multioperatore con multitrasmettitore (Categoria MMP). Alle stazioni multioperatore multitrasmettitore (Categoria MMP) è consentita contemporaneamente una sola emissioni per banda. Le eventuali stazioni IQ di sezione A.R.I. se partecipano come multioperatore e multitrasmettitore devono partecipare nella categoria Multi-Multi (Categoria MMP). Le stazioni Multi-multi possono disporre le singole stazioni e relative antenne entro un raggio di 250 metri dalla stazione principale e comunque entro la stessa proprietà.

Multioperatore o Sezione: la partecipazione e relativa classifica della categoria SEZ è riservata alle sole sezioni A.R.I. operanti con nominativo IQ. Le eventuali stazioni in possesso di nominativo iniziante con la sigla IQ (es. stazioni di club o altre associazioni di radioamatori non A.R.I.) che intendono partecipare al contest Italiano 40 & 80 parteciperanno nella categoria multi o singolo a seconda della loro dichiarazione. Restano comunque escluse dalla partecipazione le stazioni con nominativi speciali temporanei (richiesti cioè per ricordare particolari eventi o ricorrenze) o nominativi richiesti per la partecipazione a contest internazionali. Un operatore che opera nella categoria MMP, MOP o SEZ non potrà essere attivo come singolo operatore durante lo svolgimento del contest.

QRP: per stazioni QRP si intendono quelle operanti con potenza output non superiore a 5 W. I partecipanti alla sezione QRP dovranno accludere al log una dichiarazione in cui si afferma di aver rispettato il livello di potenza suddetto e descrivere sommariamente l'apparecchiatura usata, compreso l'eventuale dispositivo per la riduzione della potenza. In caso di apparecchiature autocostruite i partecipanti debbono allegare lo schema elettrico dell'apparecchio usato.

Data e ora di svolgimento del contest: il secondo week-end completo di dicembre, dalle 13.00 UTC del sabato (ore 14.00 locali) alle 13.00 UTC della domenica (ore 14.00 locali). L'edizione 2017 si terrà nei giorni 09 e 10 dicembre 2017.

Modi e limiti: SSB, CW, Digitale (RTTY e PSK31) (entro i limiti di potenza concessi dalla licenza e nelle sottobande consentite). Sono vietate le emissioni cross-band e cross-mode. Non è consentito “auto-spottarsi” sui Cluster.

Bande: 40 e 80 metri.

Chiamata: "CQ I" per il CW, RTTY e PSK31, "CQ Italia" per la fonia. Si debbono considerare portatili tutte le stazioni che operano al di fuori della ubicazione indicata nella licenza, pertanto tutte le stazioni che operano in postazioni dedicate ai contest o in località diverse dalla indicazione della licenza devono essere considerate portatili. Le stazioni portatili nella chiamata o risposta devono includere nel proprio nominativo anche la zona da dove operano (es. IV3EHH/IV3 se opera da zona del Friuli, IV3EHH/I3 o IV3EHH/3 se opera dal Veneto).

Rapporti: RS(T) + sigla automobilistica ( due lettere, RM per Roma ) della provincia dalla quale si effettua il contest, il punteggio ottenuto concorrerà comunque alla classifica della sezione di appartenenza. Durante il contest non è consentito cambiare provincia o località.

Provincie: sono valide tutte le provincie Italiane,  alcune provincie della Sardegna sono  state state soppresse e sostituite dalla provincia SU (Sud Sardegna), l’elenco corretto delle provincie valide è visibile nelle pagine conclusive del presente regolamento.

Punti:
1 punto per ogni QSO bilaterale in Fonia
2 punti per ogni QSO bilaterale in Digitale (RTTY o PSK31)
3 punti per ogni QSO bilaterale in CW

Si intende per QSO bilaterale quello effettuato sulla medesima banda in 2xSSB, 2xCW, 2xDIG.
La stessa stazione può essere collegata in SSB, CW, DIG, sia in 40 che in 80 per un massimo di sei volte (una volta per banda e per modo).
Nella modalità digitale la stessa stazione potrà essere collegata una sola volta in RTTY o in PSK31
Gli SWL ricevono gli stessi punti degli OM, 1 punto per ogni stazione ascoltata in fonia, 2 punti per ogni stazione ascoltata in Digitale e 3 punti per ogni stazione ascoltata in CW.

Moltiplicatori: saranno considerati moltiplicatori le diverse province italiane. Ogni moltiplicatore (cioè ogni provincia italiana) potrà essere conteggiato solo una volta per banda/modo, sino ad un massimo di 6 moltiplicatori (3 in 40 e 3 in 80 metri).

Punteggio: è dato dalla somma dei punti realizzati sulle due bande moltiplicata per la somma dei moltiplicatori realizzati sulle due bande.

SWL: sul log dovranno essere indicati nell'ordine i seguenti dati: data, ora utc, nominativo della stazione ascoltata, il rapporto da essa passato (compresa la sigla automobilistica di due lettere), il modo di emissione, la banda, il nominativo completo del corrispondente, punteggio, moltiplicatori. Ogni nominativo potrà figurare una volta come stazione ascoltata e non più di tre volte come stazione corrispondente. Quanto sopra è valido separatamente in SSB, CW, Digitale, sia in 40 sia in 80 metri. Sono validi gli ascolti della propria provincia.

Log:
Riservato alla categoria SWL: I partecipanti alla categoria SWL dovranno inviare entro 24 ore dalla conclusione del contest il log (entro le ore 13,00 del lunedì successivo allo svolgimento del  contest). Gli SWL che non invieranno il log entro i termini stabiliti saranno considerati control-log.

Per più di 50 QSO (HRD) è obbligatorio l'invio di log computerizzati usando preferibilmente il software QARTest di IK3QAR o W4080 di IV3EHH.
I log dovranno essere esclusivamente in formato Cabrillo pertanto non saranno accettati log in formati diversi, (Vedi note sul formato Cabrillo).
Il file del log dovrà essere in ordine cronologico di data ed orario e deve essere unico per tutti i QSO (HRD) effettuati sia nella banda dei 40 che 80 metri.
L’invio del log in formato elettronico è vivamente raccomandato anche per log inferiori ai 50 QSO.

Formato del log cartaceo: non sono accettati log su carta o altri supporti come chiavette USB o Floppy-disk.

Invio dei log: da questa edizione i log saranno gestiti tramite contest-robot, le indicazioni di come deve essere effettuato l’up-load saranno visibili su:
www.ari.it
Di ogni log di cui è stato effettuato l’up-load, dopo un primo controllo formale sarà data conferma di avvenuta ricezione. L’elenco completo dei log ricevuti sarà visibile in una apposita pagina sul sito www.ari.it. e sul sito della sezione A.R.I. di Bologna.

Penalità: tutti i log che perverranno saranno controllati e verificati, gli eventuali errori riscontrati potranno causare riduzioni di punteggio.

Saranno rimossi dal log:

  • i QSO doppi non evidenziati;
  • i moltiplicatori dichiarati due o più volte sulla stessa banda;
  • i moltiplicatori errati;
  • i nominativi che si dimostreranno chiaramente inesistenti, errati o inverificabili;
  • i qso con la provincia errata;

Ogni decisione del Comitato Organizzatore sarà finale ed inappellabile.
Sarà facoltà del Comitato decidere eventuali forme di penalizzazione rapportate alle irregolarità riscontrate.
L'invio del log comporta l'accettazione del regolamento e delle decisioni del Comitato Organizzatore.

Control Log: saranno considerati Control Log:

  • i log inviati da operatori che ne faranno esplicita richiesta
  • un log redatto in maniera difforme da come specificato nel regolamento o non contenente tutte le informazioni richieste
  • i log pervenuti oltre il termine indicato per l’invio del log

Classifica e premi: il vincitore assoluto di ogni categoria è chi consegue il maggior punteggio. Sara' premiato con una targa solo il primo classificato di ogni categoria ed i premi verranno inviati per posta oppure saranno consegnati in occasione del Meeting HF DX di Bologna. Sarà inoltre assegnata una targa alla Sezione ARI che conseguirà il maggior punteggio, che sarà determinato sommando il migliori risultato di ogni singola categoria appartenenti a soci della Sezione. Ogni Sezione ARI può partecipare sia nella categoria MOP MMP che nella categoria SEZ., il punteggio delle stazioni Marconiane non sarà conteggiato nel punteggio totale della sezione. Sarà assegnato un Trofeo Novice ARI Bologna. La partecipazione a questo trofeo è riservata ai soli iscritti alla Sezione di Bologna, la cui anzianità di patente non sia superiore a 4 anni a partire dalla data di rilascio  (farà fede la copia fotostatica della licenza), questi concorreranno alle sole categorie singolo operatore (SSB, CW e misto).

 

ELENCO PROVINCIE ITALIANE

Sigla

Provincia

Sigla

Provincia

Sigla

Provincia

Sigla

Provincia

AG

Agrigento

CT

Catania

MC

Macerata

RO

Rovigo

AL

Alessandria

CZ

Catanzaro

MO

Modena

SA

Salerno

AN

Ancona

EN

Enna

MS

Massa

SI

Siena

AO

Aosta

FC

Forli-Cesena

MT

Matera

SO

Sondrio

AP

Ascoli Piceno

FE

Ferrara

NA

Napoli

SP

La Spezia

AQ

Aquila

FG

Foggia

NO

Novara

SR

Siracusa

AR

Arezzo

FI

Firenze

NU

Nuoro

SS

Sassari

AT

Asti

FM

Fermo

OR

Oristano

SU

Sud Sardegna

AV

Avellino

FR

Frosinone

PA

Palermo

SV

Savona

BA

Bari

GE

Genova

PC

Piacenza

TA

Taranto

BG

Bergamo

GO

Gorizia

PD

Padova

TE

Teramo

BI

Biella

GR

Grosseto

PE

Pescara

TN

Trento

BL

Belluno

IM

Imperia

PG

Perugia

TO

Torino

BN

Benevento

IS

Isernia

PI

Pisa

TP

Trapani

BO

Bologna

KR

Crotone

PN

Pordenone

TR

Terni

BR

Brindisi

LC

Lecco

PO

Prato

TS

Trieste

BS

Brescia

LE

Lecce

PR

Parma

TV

Treviso

BT

Barletta Andria Trani

LI

Livorno

PT

Pistoia

UD

Udine

BZ

Bolzano

LO

Lodi

PU

Pesaro

VA

Varese

CA

Cagliari

LT

Latina

PV

Pavia

VB

Verbania

CB

Campobasso

LU

Lucca

PZ

Potenza

VC

Vercelli

CE

Caserta

MB

Monza Brianza

RA

Ravenna

VE

Venezia

CH

Chieti

MC

Macerata

RC

Reggio Calabria

VI

Vicenza

CL

Caltanisetta

ME

Messina

RE

Reggio Emilia

VR

Verona

CN

Cuneo

MI

Milano

RG

Ragusa

VT

Viterbo

CO

Como

MN

Mantova

RI

Rieti

VV

Vibo Valentia

CR

Cremona

LU

Lucca

RM

Roma

 

 

CS

Cosenza

MB

Monza Brianza

RN

Rimini

 

 

Il formato Cabrillo

Il formato Cabrillo è un'interfaccia usata dagli autori dei programmi per la gestione dei log dei contest e chi organizza e gestisce i contest stessi. Si tratta di alcune semplici e pratiche modifiche al vecchio formato che l'ARRL richiedeva a chi gestiva in modo elettronico il log per i suoi contest. L'idea è stata quella di semplificare l'automazione della raccolta dei log dopo il contest e lo sviluppo dei risultati finali.

Il formato Cabrillo è stato pensato come una sorta di "minimo comune denominatore" semplificato, facile da generare e facile da leggere. Ogni Contest Committee usa strumenti diversi per leggere i log ricevuti e quindi un formato che avesse colonne fisse e di dimensioni limitate è sembrato essere il meno devastante per le procedure di controllo dei log già in atto.

Ricordate che: il calcolo dei QSO e dei moltiplicatori, il valore di ogni singolo QSO, la determinazione dei moltiplicatori sarà calcolata automaticamente durante la procedura di controllo dei log (e quindi non è necessario che queste operazioni siano effettuate dal partecipante). Anche gli eventuali QSO doppi saranno automaticamente azzerati durante la procedura di controllo dei log.

Tutte le informazioni che in passato erano riportate sui vecchi fogli riassuntivi e che erano richieste dagli organizzatori dei contest ora sono comprese nel formato Cabrillo, questo è idealmente diviso in due parti: la testata e l'elenco dei QSO. La testata contiene, in modo organizzato, tutte le informazioni che precedentemente erano contenute nel foglio riassuntivo mentre l'elenco dei QSO riporta tutti i dati relativi ai QSO in colonne fisse e dalla larghezza ben determinata.

Attualmente quasi tutti i programmi per la gestione dei contest producono un file in formato Cabrillo (l'estensione è generalmente, .LOG, .CAB o .CBR). Le voci della testata sono generalmente sempre le stesse mentre il formato dell'elenco dei QSO è specifico per il contest, di seguito sono elencate le legende delle voci più usate nella testata e l'esempio del formato dell'elenco dei QSO riferito specificatamente al contest 40-80.

Voci della testata formato Cabrillo versione 2.0:

START-OF-LOG: numero della versione
Questa deve essere la prima riga della testata e viene generata automaticamente dal software. L'attuale numero è 2.0.

END-OF-LOG:
Questa deve essere l'ultima riga dell'intero file.

ARRL-SECTION: Sezione ARRL
Per i soci ARRL è il codice della Sezione di appartenenza non è utilizzato nel contest 40-80.

CALLSIGN: nominativo
E' il nominativo usato durante il contest.

CATEGORY: Categoria di partecipazione (vedi lista)
E' importante che la categoria sia indicata in modo esatto sia per la dicitura che per gli eventuali spazi vuoti. Ogni contest consente un numero ben preciso di categorie e quelle e solo quelle sono le categorie valide. Le uniche possibili categorie per IL Contest 40-80 sono:

CATEGORY: SOP (Singolo Op. misto)

CATEGORY: MOP (multi operatore)

CATEGORY: MMP (multi-operatore multi-trasmettitore)

CATEGORY: SPH (Singolo Op. fonia)

CATEGORY: SCW (Singolo Op. CW)

CATEGORY: SDG (Singolo Op. modi digitali)

CATEGORY: QRP (Singolo Op. misto QRP)

CATEGORY: SWL (Singolo Op. SWL)

CATEGORY: S40 (Singolo Op. misto 40 mt.)

CATEGORY: S80 (Singolo Op. misto 80 mt.)

CATEGORY: STM (Stazioni Marconiane Permanenti)

CATEGORY: SEZ (Stazioni di Sezione nomin. IQ)

CATEGORY-ASSISTED:
La compilazione di questa voce è richiesta solo per i contest che prevedono questa categoria. Non è prevista per il Contest 40-80.

CATEGORY-OVERLAY:
La compilazione di questa voce è richiesta solo per i contest che prevedono questa categoria. Non è prevista per il Contest 40-80.

CLAIMED-SCORE: xxx
E' il punteggio dichiarato dal partecipante.

LOCATION: Codice della Sezione ARI di appartenenza
La compilazione di questa voce è richiesta solo per i contest che prevedono questa categoria. Per il Contest 40-80 deve essere indicato il codice numerico della sezione di appartenenza. I partecipanti che non sono soci ARI e quindi non appartenenti ad una Sezione dovranno indicare come codice sezione 0000.

CONTEST: nome del contest
Anche il nome del contest DEVE essere riportato nel modo esatto. Per il Contest 40-80 bisogna scrivere semplicemente 40-80.

CREATED-BY:
Ogni software riporta in questa linea il nome e la versione del programma che ha creato il file Cabrillo.

NAME:
Qui vanno riportati nome e cognome del titolare del nominativo usato durante il contest, nel caso dei nominativi di Sezione indicare il call della sezione.

ADDRESS:
Qui va riportato l'indirizzo del titolare del nominativo usato durante il contest o l’indirizzo della sezione.

OPERATORS:
Qui vanno elencati, separati da uno spazio, i nominativi degli operatori (in caso di stazione multi operatore) oppure il nominativo dell'unico operatore nel caso in cui si sia usato un nominativo diverso da quello in licenza. In tutti gli altri casi la riga dev'essere lasciata vuota.

SOAPBOX:
Qui si possono scrivere i commenti sul contest.

QSO: lista dei QSO
Ogni riga contiene tutti i dati di un QSO.


Formato Cabrillo QSO per il Contest 40-80

       --------info sent-------       -------info rcvd--------

QSO: freq   mo         date                  time        call            rst exch  call     rst exch     xswl (call)

QSO: *****               **  yyyy-mm-ddhhmm*************  nnn ******   ************* nnn **          *************

QSO:  7000  PH  2004-05-01  0711  IQ4BO          59   BO             IV3EHH                   59   PN            IK3ZZZ

000000000111111111122222222223333333333444444444455555555556666666666777777777788888888889999

123456789012345678901234567890123456789012345678901234567890123456789012345678901234567890123

 

Legenda codici QSO:

(pos. 1-4)  QSO: = Dicitura fissa per indicare la riga contenente i dati del QSO

(pos. 7-10)  freq = frequenza del QSO (espressa in Khz, 3500 = 80 mt., 7000 = 40 mt.)

(pos. 12-13) mo   = Modo di emissione (PH = SSB, CW = CW, DG = modo digitale)

(pos. 15-24) date = data del QSO nella forma aaaa-mm-gg

(pos. 26-29) time = orario del QSO nella forma hhmm

---------- info sent ----------  (dati inviati al corrispondente)

(pos. 31-43) call = indicativo della propria stazione

(pos. 45-47) rst       = rapporto inviato

(pos. 49-54) exch   = dato inviato (in questo caso la sigla della propria provincia)

---------- info rcvd ----------  (dati ricevuti dal corrispondente)

(pos. 56-68) call = indicativo della stazione collegata o ascoltata

(pos. 70-72) rst       = rapporto ricevuto o ascoltato

(pos. 74-79) exch   = dato ricevuto o ascoltato (in questo caso la sigla della provincia)

(pos. 81-93) xswl   = parte riservata agli SWL - call collegato dal corrispondente ascoltato

 

Clicca qui per scaricare il regolamento in PDF