Messaggio
  • Direttiva EU e-Privacy

    Questo portale utilizza i cookie per offrirti le migliori risorse tecnologiche disponibili. Continuando a visitarci senza modificare le tue impostazioni accetti implicitamente di ricevere tutti i cookies. Diversamente, puoi modificare le tue preferenze agendo direttamente sulle impostazioni del software di navigazione impiegato.

    Documentazione Direttiva e-Privacy

PostHeaderIcon 55° Trofeo A.R.I. 2018 VHF - UHF & Microwave

Regolamento
(ATTENZIONE: Questo regolamento sostituisce qualsiasi altro precedente.)

1. OBIETTIVO: Lo scopo dei Trofei ARI è quello di tenere attive durante i maggiori appuntamenti internazionali le bande VHF e superiori cercando di avere il maggior numero possibile di contatti e quindi soprattutto divertirsi.
Ulteriori obiettivi possono includere il miglioramento delle proprie capacità operative, delle proprie apparecchiature e relative configurazioni e incrementare la conoscenza dei fenomeni propagativi.
Possono partecipare ai Trofei A.R.I. tutti i radioamatori, che alla data della competizione, siano regolarmente iscritti e soci A.R.I., muniti di regolare licenza di trasmissione o di ascolto SWL. I concorrenti che non risultassero iscritti all' A.R.I. non saranno premiati, ma figureranno ugualmente nelle classifiche dei Contest. I log dei concorrenti che abbiano in corso la domanda di iscrizione all' ARI saranno ritenuti validi solo se accompagnati da documentazione (anche in fotocopia) comprovante la domanda in atto. Se la domanda d'iscrizione sarà successivamente respinta i risultati conseguiti saranno annullati.

1.1 Definizioni base:

Stazione: Set di antenne, trasmettitori e ricevitori, computer con relativi accessori utilizzati durante il contest su ogni banda (un setup multibanda sarà quindi composto da più stazioni).

Località: Area geografica con un diametro non maggiore di 500 metri dove la stazione è situata durante il contest.

Nominativo: Identificativo della stazione durante il contest. E’ facoltà delle stazioni partecipanti, qualora si trovino al di fuori del proprio QTH abituale, utilizzare il nominativo/call-area (es. IU0XYZ/1), indipendentemente che siano dentro o fuori della call area di appartenenza.

Si rammenta ai partecipanti che non è consentito in nessun caso cambiare il proprio nominativo durante la gara.; occorre ovviamente utilizzare lo stesso nominativo dal primo qso effettuato fino alla fine del contest stesso. In particolare qualora si sia scelto di utilizzare il nominativo seguito dalla call-area questa formula deve essere mantenuta per tutto il contest.

Non sono validi, nell’ambito dei Trofei A.R.I., qso con nominativi italiani /P o /M che al momento del controllo saranno considerati errori.

Operatore: E’ colui che opera la stazione durante il contest usando il nominativo di stazione. L’operatore può risiedere nella stessa località della stazione o essere al di fuori di essa (in remoto); In tal caso il locator sarà quella della posizione della stazione remota. In ogni caso un operatore può operare una ed una sola stazione su una data banda, remotizzata o meno, per tutta la durata della gara.

QSO: Un collegamento (qso) è considerato valido quando vi è lo scambio bilaterale dei dati minimi definiti come da definizione del VHF Managers Handbook della IARU Reg. 1, ovvero nominativo rapporto progressivo e locatore che devono essere sempre scambiati e confermati reciprocamente sulla banda dove il collegamento è iniziato.

2. CONTEST VALIDI:

MARZO V/U/SHF Internazionale " CITTA’ DI FIRENZE" gestito dalla Sez. ARI di Firenze

MAGGIO V/U/S/EHF Internazionale "CINISELLO BALSAMO" gestito dalla Sez. ARI di Cinisello Balsamo

GIUGNO UHF/S/EHF Internazionale "CITTA’ DI TERNI " gestito dalla Sez. ARI di Terni

LUGLIO V/U/S/EHF Internazionale "APULIA" gestito dalla Sez. ARI di Molfetta

SETTEMBRE VHF  INTERNATIONAL IARU REG.1

OTTOBRE UHF & Up INTERNATIONAL IARU REG.1

NOVEMBRE VHF "MARCONI MEMORIAL CONTEST CW" gestito dalla Sez. ARI di Bologna

Tutti i contest dei Trofei avranno durata dalle ore 14:00 UTC del sabato alle ore 14:00 UTC della domenica del primo fine settimana completo del relativo mese.

3. BANDE E TIPI DI EMISSIONE: I contatti possono essere effettuati in CW e SSB, il modo FM può essere utilizzato solo sulle frequenze oltre i 2,3 GHz, non sono validi modi digitali (JT6M-JT44-FSK441-PSK31-RTTY-etc.).  QSO effettuati tramite ponti ripetitori, transponder, satelliti o EME non saranno ritenuti validi ai fini del punteggio. Per qualunque categoria è consentito un solo segnale per banda in ogni istante (non è ammessa trasmissione multipla su una banda). In tutti i contest, è obbligatorio rispettare il Band Plan ARI pubblicato sul sito ufficiale www.ari.it.

4. CATEGORIE: Ogni categoria sarà identificata da un codice:

Banda

Condizione

Categoria

Banda

Condizione

Categoria

144 MHz

Singolo Op.

01

432 MHz

Singolo Op.

03

144 MHz

Singolo Op. LP - Singolo Sistema

LP

432 MHz

Multi Op.

04

144 MHz

Multi Op. – Multi Sistema

02

432 MHz

Sing./Multi 6 Ore

60

144 MHz

Multi Op. – Singolo Sistema

MS

144 MHz

Sing./Multi Op. 6 Ore

59

1,3 GHz

Singolo Op.

05

1,3 GHz

Multi Op.

06

2,3 GHz

Singolo Op.

07

2,3 GHz

Multi Op.

08

5,7 GHz

Singolo Op.

11

5,7 GHz

Multi Op.

12

10 GHz

Singolo Op.

13

10 GHz

Multi Op.

14

24 GHz

Singolo Op.

15

24 GHz

Multi Op.

16

47 GHz

Singolo Op.

17

47 GHz

Multi Op.

18

76 GHz

Singolo Op.

19

76 GHz

Multi Op.

20

SWL

Si dovranno compilare log distinti per frequenza

Qualunque operatore facente parte di un team Multi Operatore non può partecipare al contest col proprio nominativo come singolo operatore.

4.1. Stazione Singolo o Multi Operatore: Viene considerata Singolo Operatore una stazione operata da un unico operatore che utiilizzi un unico nominativo su tutte le bande, senza alcuna assistenza operativa durante il contest. E’ considerata Multi Operatore una stazione operata da più di un operatore che utilizzi un unico nominativo su tutte le bande.

4.2. Categoria 6 ore: Per le bande dei 144 e 432 MHz è istituita la categoria “6 ORE”. Lo spirito che ha spinto il manageriato a creare questa categoria è quello di dare la possibilità a operatori che non dispongono di 24 ore da dedicare al contest, di poter scegliere una finestra temporale di non oltre sei ore consecutive nell’arco delle 24 da dedicare al contest e poter partecipare con soddisfazione ai Trofei A.R.I.

La scelta dell’orario è a discrezione dell’operatore e il computo delle sei ore parte dal primo qso messo a log; il segmento di 6 ore può essere suddiviso al massimo in due periodi: l’orario del primo QSO imposta l'ora di inizio del primo periodo, la pausa tra i due periodi deve essere di almeno 2 ore; la differenza di tempo di 2 ore o più tra due QSO consecutivi segna il segmento di pausa, quindi solo i QSO che rientreranno nel segmento di tempo combinato di 6 ore saranno conteggiati per il punteggio finale.

Chi sceglie di partecipare alla categoria “6 ORE” non può partecipare ad altra categoria nella stessa banda, è comunque possibile continuare il contest anche dopo il periodo di 6 ore; è importante in tal caso inviare il log completo purchè si indichi chiaramente la categoria 6 ORE (per i 144 MHz Psect=59 o per i 432 MHz Psect=60).

4.3. Categoria 144 MHz - Multi Op. – Singolo Sistema: Tale categoria sarà costituita da stazioni Multi Operatore che utilizzino un singolo sistema di antenna sia per trasmettere che per ricevere. Si definisce come singolo sistema di antenna ,una singola antenna omnidirezionale o direttiva o un gruppo (array) di singole antenne direttive accoppiate fra loro per ottenere il massimo guadagno in una specifica direzione (tutte le antenne del gruppo dovranno essere orientate nella stessa direzione); ovviamente il sistema può essere dotato di rotore. Tale categoria vuole dare un incentivo alle sezioni ARI di Italia a partecipare con stazioni più semplici rispetto alle stazioni multioperatore con un notevole set-up e più sistemi di antenna

4.4. Categoria 144 MHz Singolo Op. LP - Singolo Sistema: In tale categoria le stazioni Singolo Operatore dovranno operare per l’intera durata del contest con una potenza massima di 100 Watt PEP utilizzando un singolo sistema di antenna come definito al punto 4.3 .

4.5. La Classifica Overall: E’ una speciale categoria “di merito” per tutte quelle stazioni che opereranno su due o più bande dai 432MHz a salire. Questa categoria istituita per incentivare l’operatività di  stazioni su più bande, avrà un punteggio calcolato assegnando 100 punti al vincitore di ogni singola banda ed alle altre stazioni a seguire un punteggio in percentuale (approssimato alla prima cifra decimale) rispetto al vincitore basandosi sul rapporto tra i loro qrb. Il punteggio totale finale sarà dato dalla somma dei punteggi ottenuti nelle singole bande; sono validi anche i punti conseguiti nella categoria 432 MHz 6 Ore e sarà a cura del manager discriminare se si è operati come Singolo o Multi Operatore in tale categoria sulla base di quanto dichiarato nel file EDI. Il calcolo del punteggio Overall sarà esclusivamente a cura del manager. Vi saranno due classifiche Overall per stazioni Singolo Operatore e Multi Operatore.

5. STAZIONE D'ASCOLTO S.W.L.: Possono partecipare ai vari contest dei Trofei anche le stazioni con licenza di ascolto SWL (es I5-123/FI) in una apposita categoria. Non sono consentiti più di tre ascolti di una medesima stazione e dovranno riportare chiaramente nominativo e rapporti passati alla stazione corrispondente oltre a data, orario, banda e modo.

  • · Il log in formato foglio elettronico  Excel deve essere inviato tramite mail a trofei_vuhf(at)ari.it
  • · E’ previsto un diploma al primo SWL per banda.

6. SCAMBIO DI DATI: I dati da scambiare durante il QSO consistono nel rapporto RS o RST seguito da un numero progressivo a partire da 001 e dal WW Locator  es.: (59 001 JN66IE per l’ SSB oppure 599 001 JN66IE per il CW).
Per comodità del corrispondente nell’ inserimento dei dati del qso si consiglia di trasmettere sempre in questo ordine: rapporto – progressivo – locatore.
Nei qso cross-mode SSB-CW o CW-SSB fare sempre attenzione ai rapporti scambiati (es in SSB-CW si dovrà trasmettere rapporto RS e ricevere rapporto RST, in CW-SSB si dovrà trasmettere rapporto RST e ricevere rapporto RS).

7. LOCATOR: Si rammenta che in contest occorre utilizzare il corretto locatore della stazione e si ricorda che:

  1. Il manageriato ARI e la Sezione ARI organizzatrice del contest non sono tenute al controllo del locatore poiché rimane sottointeso che chi compila il log è responsabile di ciò che dichiara.
  2. La stazione partecipante al contest che riscontra un errore nell'invio del locatore da parte di un’ altra stazione deve denunciare detta stazione alla sezione organizzatrice con prove (grafiche o altro) che comproveranno la squalifica.
  3. La stazione denunciante è l’unica responsabile in caso di ricorso da parte della stazione denunciata.
  4. La sezione organizzatrice del contest e il manageriato ARI non possono essere poi chiamati in causa per nessuna ragione.

8. FREQUENZA DI APPOGGIO: Secondo Band-Plan IARU Reg. 1 la frequenza di appoggio da utilizzare per qso in Microonde è 432.350 (MW Talk-Back Centre of Activity). L’utilizzo di frequenze alternative (es. 144.390) rimane a discrezione dell’operatore microonde, che però deve comprendere che eventuali disturbi da stazioni in contest su tale frequenza risultano ammissibili, poiché tali stazioni operano in accordo con il regolamento e Band-Plan IARU.

9. UTILIZZO CHAT E CLUSTER: Nessun tentativo deve essere fatto durante un QSO per ottenere qualsiasi parte delle informazioni richieste per il qso con altri metodi di comunicazione come l’uso di chat Internet, DX Cluster, talk-back su un'altra banda amatoriale, telefono, ecc ..
L’uso di tali metodi secondari invalidano il QSO.
Il Self-spotting è permesso su qualsiasi mezzo di comunicazione ad eccezione del DX Cluster, in ogni caso l’uso eccessivo di tale metodo su chat-room (come ad es. ON4KST) non è raccomandabile.
Per maggiore chiarezza sull’uso della chat si riportano varie tipologie di messaggi ammessi o meno:

Esempi di messaggi permessi:

“PSE SKED on 144.265”  richiesta SKED

“I have QRM, please QSY on 144.250”  nuova richiesta SKED

“Let’s try later when conditions improve”  nuova richiesta SKED

Esempi di messaggi NON permessi:

“I did not copy report”  Invio di informazioni importanti per completare il qso

“Roger 59 038”  Invio dei dati per il qso

“I heard you, call again”  Invio di informazioni importanti per completare il qso

“SRI QRM, repeat Locator”  richiesta di una parte dei dati per completare il qso

10. PUNTEGGIO CONTEST: Su tutte le bande il punteggio verrà calcolato sulla base di un punto a chilometro, il punteggio totale, (total score) , sarà determinato dalla somma dei singoli QRB , le stazioni che operano su più bande dovranno inviare un log separato per ciascuna banda.

11. INVIO LOG: Per tutti i contest dei Trofeo ARI i log dovranno essere inviati tramite il sito web ARI www.ari.it attraverso la pagina dedicata all’upload dei log nella sezione VUSHF; al ricevimento del log in formato corretto verrà data conferma dell’avvenuta ricezione con email automatica di riscontro.
Sarà inoltre possibile attraverso una opportuna pagina sullo stesso sito controllare lo status dei log ricevuti ed in caso di necessità sarà possibile inviare nuovamente il proprio log purché entro il termine ultimo di tempo.
Alla scadenza del termine ultimo di invio log sarà possibile visualizzare sul sito ARI i punteggi dichiarati per tale contest.

11.1. Termine invio log: tutti i log dovranno pervenire entro 8 giorni dalla data del Contest (secondo lunedì dopo la gara).

11.2. Formato log corretto: i log dovranno essere in formato EDI (Standard IARU Reg. 1). Si consiglia l’uso dei software QARTest e ContestLogHQB o simili in grado di generare un formato EDI appropriato, e che dovranno essere aggiornati all’ultima versione disponibile che permette la creazione di log conformi. Si consiglia di rinominare i log EDI con la categoria e il nominativo della stazione partecipante al contest, come da esempio seguente: 60-IV3KKW.EDI

11.3. Correttezza dati: Il log al fine di essere accettato dal web contest robot deve avere chiaramente indicato la categoria di partecipazione (campo PSect=) con il codice descritto al paragrafo 4 del presente regolamento. Le date dei qso e la data nell’intestazione del file EDI (campo TDate=) devono coincidere con la data del contest per cui si sta inviando il log. In ogni caso si sconsiglia vivamente di manipolare il log EDI e le righe dei qso dichiarati onde evitare l’incorrettezza del formato log stesso.

11.4. Note ulteriori:

a)   La presentazione del log implica che il partecipante ai Trofei ARI accetta questo regolamento e quello dei contest IARU Reg.1 per quanto qui non specificato, ed acconsente alla pubblicazione dei dati dichiarati nei propri log.

b)   Le decisioni del Contest Manager sono inappellabili.

c)   Dopo la pubblicazione dei risultati non si accetteranno controversie e/o contestazioni sulle Classifiche Ufficiali.

12. CONTROL – LOG: Saranno considerati come control:

a)   Log inviati in ritardo.

b)   Log elaborati con programmi che non supportino la generazione del file secondo norme IARU Reg. 1 (formato .EDI)

c)   Tutte le stazioni che omettono i numeri progressivi, orari, rapporti o locatore. Ogni log deve essere compilato in tutte le sue parti, la non corretta compilazione, o la non corrispondenza a verità dei dati dichiarati comporterà l’automatica esclusione dalle classifiche.

d)   Si potrà essere considerati control log su richiesta.

13. PENALITA': In caso un qso riscontrasse uno dei seguenti errori il qso stesso sarà invalidato e conseguentemente azzerato il suo punteggio :

Errore sul nominativo = qso invalidato

Errore sul locatore = qso invalidato

Errore sul rapporto o progressivo ricevuto = qso invalidato

Errore sull’orario maggiore di 10’ = qso invalidato

Qso doppi non segnalati = qso invalidato

Visto il moltiplicarsi dei contatti unici, il Contest Manager ha la facoltà di contattare ufficialmente le stazioni corrispondenti al fine di trovare riscontro a quanto dichiarato nel log.

14. SQUALIFICHE:

a) Saranno squalificate tutte le stazioni che durante lo svolgimento del contest impediranno  ad  altri concorrenti la    normale partecipazione ai contest, con qualsiasi comportamento scorretto.

b) Nel qual caso si trovassero qso palesemente inventati.

15. PARTECIPAZIONE e PUNTEGGI:

a)   Per essere ammessi alle classifiche finali dei Trofei ARI occorrerà partecipare ad almeno 4 contest su 5,  sempre  nella medesima categoria.

b)   Il punteggio della classifica Trofei ARI sarà calcolato sommando il punteggio finale (ufficiale) di ogni singolo contest.

c)   Se una stazione sarà considerata Control-Log in un contest facente parte dei Trofei, sarà comunque inserita nella classifica finale con punteggio pari a zero e sommato con gli altri punteggi, mentre non sarà considerata in nessuna classifica se sarà squalificata.

d)   L’unica forma di pubblicazione delle classifiche (o punteggi dichiarati) riconosciuta dei contest dei Trofei A.R.I. è sulle pagine di Radio Rivista, organo ufficiale dell’Associazione, o tramite i siti web ufficiali ARI.

16. STAZIONI QRP: Nelle classifiche di tutte le gare dei Trofei ARI  per le bande dei 144 e 432 MHz saranno evidenziate le stazioni che hanno operato in condizioni QRP (potenza output inferiore o pari a 5 Watt). A discrezione degli organizzatori delle singole gare potrà essere rilasciato un attestato alla prima stazione QRP classificata. Si vuole in questo modo dare risalto alle stazioni che partecipano operando in tali condizioni, cercando magari di far nascere una competizione nella competizione per gli amanti del QRP.

17. CLASSIFICA PER AREA: Al fine di incentivare la partecipazione delle stazioni nelle varie aree d’Italia con minor presenza nelle classifiche dei contest dei Trofei ARI, e per dare maggior risalto in ambito della loro posizione geografica, viene istituita in forma sperimentale una classifica avulsa scorporando dalle categorie ufficiali delle bande 144 MHz – 432 MHz – 1296 MHz le stazioni in base alla loro area geografica di appartenenza. La prima stazione di ognuna di tali sottoclassifiche riceverà un diploma qualora non risulti già vincitrice della categoria ufficiale nazionale.

Le aree sono così suddivise:

- Nord (I1-I2-I3-I4)

- Centro (I5-I6 Marche–I0–IS0)

- Sud (I6 Abruzzo–I7-I8-IT9)

18. PREMI: Per ogni categoria, verranno premiati i primi tre classificati. Le premiazioni saranno curate da ogni Sezione ARI per ogni singola gara, mentre i premi dei Trofei sono a cura dell’Associazione Radioamatori Italiani.

Viene istituito un Diploma di Merito alla stazione che durante l’anno si è distinta nella classifica Multioperatore 432 MHz a prescindere dal risultato conseguito e non risultante tra le stazioni premiate, a discrezione del manageriato ARI.

Le premiazioni avverranno durante il Convegno ARI VHF & Up del 2019.

19. NOTE PER I MANAGER:

  1. Gli organizzatori delle gare sono tenuti ad inviare al Manager Nazionale la classifica finale entro 45 gg dalla data ultima di ricezione dei log.
  2. Gli organizzatori delle gare dovranno ottemperare alle premiazioni dei propri contest e dovranno garantire la loro presenza o di un loro delegato all’annuale riunione ufficiale dei manager contest al Convegno Romagna 2018.
  3. Le classifiche potranno essere pubblicate su ogni supporto telematico (siti web, bollettini, forum etc.) solo dopo la pubblicazione sul sito ARI www.ari.it
  4. Gli organizzatori si impegnano ad inviare al manageriato ARI, contestualmente alle classifiche,anche tutti i log ricevuti ed i file errori di ogni partecipante generati in fase di controllo col software Artic di IK2FTB, per la pubblicazione sul sito www.ari.it
  5. Per accogliere le richieste che giungono al manageriato circa la sponsorizzazione di una gara del Trofeo ARI e al tempo stesso per cercare di coinvolgere anche altre Sezioni ARI e zone d’Italia, si adotterà una rotazione delle sezioni organizzatrici, che potranno gestire una gara del trofeo per un massimo di 5 anni consecutivi e dare poi spazio per una eventuale new entry. Qualora al quinto anno non vi fossero richieste la vecchia gestione potrà continuare ancora per un anno e così a seguire.

20. CONTATTI: Per ogni eventuale richiesta si invita a scrivere una mail all’indirizzo trofei_vuhf(at)ari.it

Coordinatore ARI VHF & Up
Alessandro Carletti, IV3KKW

Clicca qui per scaricare il regolamento in PDF

Ultimo aggiornamento (Mercoledì 31 Gennaio 2018 14:24)