16-17 GIUGNO 2018

Partecipanti:
Tutti i radioamatori con regolare licenza nella Regione 1 possono partecipare al concorso nei Paesi ove è consentito il traffico in 50 MHz. Le stazione Multi operatore, sono permesse, ma con l’obbligo di usare un solo nominativo.

- Una stazione operata da più di un operatore usando lo stesso nominativo su  più bande sarà sempre considerate nella categoria MULTI OP.

- Tutte le stazioni dovranno operare dalla stessa posizione per tutta la durata del contest.

- I partecipanti devono rispettare le regole  e lo spirito del concorso, la massima potenza utilizzabile è determinata dai regolamenti di ciascun Paese.

- Stazioni che operano al di fuori del regolamento saranno escluse dalla gara.

- Stazioni che operano temporaneamente fuori della loro QTH di residenza, se operanti all’estero, dovranno attenersi alle regole del Paese ospitante. I loro log andranno inviati al Contest manager del Paese ospitante.

Data del contest: il terzo week end del mese di Giugno, per il 2018 sarà il 16 e 17 giugno.

Orario del contest: il contest  avrà inizio alle 14:00 UTC del Sabato e termina alle 14:00 UTC della Domenica.

Categorie per la classifica italiana (Trofeo ARI):

- 6F  Stazioni Fisse
- 6P  Stazioni Portatili

da indicarsi chiaramente nel file EDI (PSect=)

Categorie IARU (da indicare obbligatoriamente nel campo note del file EDI):

- SINGOLO OP.: la stazione sarà operata da un solo operatore nei modi analogici e digitali (SSB-CW-MGM).

- MULTI OP.: la stazione sarà operata da più di un operatore nei modi analogici e digitali (SSB-CW-MGM)

- 6 ORE: la stazione sarà operata da uno o più operatori nei modi analogici e digitali (SSB-CW-MGM) . La scelta dell’orario è a discrezione dell’operatore e il computo delle sei ore parte dal primo qso messo a log; il segmento di 6 ore può essere suddiviso al massimo in due periodi: l’orario del primo QSO imposta l'ora di inizio del primo periodo, la pausa tra i due periodi deve essere di almeno 2 ore; la differenza di tempo di 2 ore o più tra due QSO consecutivi segna il segmento di pausa, quindi solo i QSO che rientreranno nel segmento di tempo combinato di 6 ore saranno conteggiati per il punteggio finale.

Chi sceglie di partecipare alla categoria “6 ORE” non può partecipare ad altra categoria nella stessa banda, è comunque possibile continuare il contest anche dopo il periodo di 6 ore; è importante in tal caso inviare il log completo purchè si indichi chiaramente la categoria 6 ORE nel log.

Contatti: ogni stazione può essere lavorata una sola volta, sia essa fissa, portatile o mobile, cw o ssb o digitale (MGM).  Eventuali qso doppi, dovranno essere indicato nel log. Contatti effettuati tramite ripetitori o EME o cross-band non contano ai fini del punteggio.

Tipo di emissione: i contatti possono essere effettuati in cw/ssb/dig. I QSO nei modi digitali dovranno effettuarsi nella porzione del band-plan IARU dedicata. Si raccomanda il rispetto del Band Plan IARU Reg. 1.

Rapporti: un contatto è valido solo quando i due operatori avranno scambiato tutti i dati relativi al qso: RS (T) + progressivo partendo da 001 e incrementando di uno al successivo qso + locatore a 6 caratteri: esempio: 59 013 ( o 599 013 ) JN71QQ.
Nel caso di utilizzo dei modi digitali va inserito nel log l’RST scambiato secondo lo standard per tale modo (es. JT6M rapporto meteor scatter (26,27,38, etc) o  FT8 in dB (es. +05,-01,-21, etc.).
Solo per i qso con le stazioni al di fuori della IARU Regione 1 è ammessa la possibilità di scambio del locator con i soli primi 4 digit, nel qual caso nel log il ocato sarà completato con i caratteri MM (es. FN21 sarà messo a log come FN21MM, PM84 sarà messo a log come PM84MM).

Punteggio: i punti saranno calcolati  sulla base di un punto per ogni chilometro

Log: i log dovranno essere inviati entro 8 giorni tramite il sito web ARI www.ari.it  attraverso la pagina dedicata all’upload dei log (Log Contest Robot) nella sezione VUSHF; al ricevimento del log in formato corretto verrà data conferma dell’avvenuta ricezione con email automatica di riscontro.
Sarà inoltre possibile attraverso una opportuna pagina web controllare lo status dei log ricevuti ed in caso di necessità sarà possibile inviare nuovamente il proprio log purché entro il termine ultimo di tempo.
Alla scadenza del termine ultimo di invio log sarà possibile visualizzare i punteggi dichiarati per tale contest.
La data ultima per la ricezione dei log sarà quindi il 25 giugno 2018.

Controllo dei log: per la classifica europea IARU Regione 1 il giudizio finale  è di competenza dello IARU Region1 Contest Committee, la cui decisione è inappellabile. Partecipanti che deliberatamente violano una qualsiasi di queste regole o palesemente non tengono conto del bandplan della Regione 1  IARU verranno squalificati.
Qualsiasi errore nello scambio dei rapporti, (compreso un errore nell’indicazione dell’ora superiore a 10 minuti) registrato da una delle due stazioni, è tale da comportare la perdita di tutti i punti per tale qso per entrambi i corrispondenti.

Note: è facoltà delle stazioni partecipanti (fisse o portatili), qualora si trovino al di fuori del proprio QTH, utilizzare il nominativo/call-area (es. IU0XYZ/1), indipendentemente dal fatto che siano dentro o fuori della call area di appartenenza. Si rammenta ai partecipanti che non è consentito in nessun caso cambiare il proprio nominativo durante la gara. Occorre ovviamente utilizzare lo stesso nominativo dal primo qso effettuato fino alla fine del contest stesso. In particolare qualora si sia scelto di utilizzare il nominativo seguito dalla call-area questa formula deve essere mantenuta per tutto il contest

Clicca qui per scaricare il regolamento in PDF