PostHeaderIcon Radio cronache

PostHeaderIcon Uno strano aquilone

di Icilio Carlino, IK7IMP


Una giornata con il naso all'insù


Domenica 30 Settembre 2012 con una temperatura di 35°C, il Team di IQ7AF di ARI Lecce, ha deciso di trascorrere una giornata al mare, fin qui niente di strano, se non per il fatto che invece di tuffarci nel limpidissimo Mare del Salento, ci siamo armati delle nostre attrezzature e leggete un po' cosa abbiamo combinato.

Ad attenderci in quel di San Cataldo di Lecce, la nostra marina a soli 10 chilometri dal centro città, c'erano gli amici dell'Associazione la “Rosa dei 20” www.rosadei20.it gli "Aquilonisti del Salento", come amano definirsi.

Leggi tutto...

 

PostHeaderIcon Matteo ha bruciato le tappe. Complimenti!

Matteo Di Punzio di Sulmona è il Radioamatore più giovane d’Italia
a 12 anni ha superato gli esami e, fra quattro anni, avrà il suo call


Matteo Di Punzio, 12 anni, di Sulmona, ha superato brillantemente gli esami di radiotecnica. Il giovane sulmonese è così il più giovane radioamatore d’Italia. Per legge, la “Patente di operatore di stazione radioamatore”, rilasciata dal Ministero delle Comunicazioni, può essere conseguita a 16 anni. Ma per Matteo Di Punzio, che ha dimostrato negli ultimi anni una particolare dote per la materia, è stata concessa la possibilità di fare l’esame, con l’unico vincolo ad operare, fino ai 16 anni, sempre in presenza di un radioamatore.
Di Punzio, dunque, è già operativo per stabilire collegamenti nazionali ed internazionali, dalle stazioni della madre, Della Sabina Pamela (abilitata dal Ministero delle Telecomunicazioni con nominativo IW6OXP) e del nonno Antonio Della Sabina (nominativo IW6MJS). Insomma, Matteo adesso dovrà soltanto attendere appena quattro anni per avere un nominativo tutto suo, che gli consentirà di operare in completa autonomia.
Il giovane radioamatore ha superato l'esame, nella sede dell’Ispettorato Territoriale Abruzzo e Molise, che consiste in una prova scritta su temi inerenti elettricità, elettromagnetismo e radiotecnica.
Di Punzio, prosegue così una tradizione di famiglia. Il nonno Antonio Della Sabina, è uno dei fondatori del mitico Gruppo Radiomobile di Sulmona.

 

PostHeaderIcon Parlano un Po di noi


Sperando di farvi cosa gradita, vi dirottiamo verso il link di una rivista telematica e cartacea, che parla "bene" dei radioamatori della sezione di Casale Monferrato e nel contempo riconosce l'impegno e la dedizione anche di tutti i radioamatori italiani

http://www.agenziapo.it/quipo/dwd/2012/quipo-3-web.pdf

Complimenti a tutti dalla nostra redazione!

 

PostHeaderIcon Impianti RAI in onde medie: arriva la petizione


L’anno 2012 finirà consegnando, alle prossime generazioni, quelle che probabilmente sono le pagine più tristemente famose della radiofonia italiana: la chiusura dei Siti RAI in Onde Medie!
Una decisione che cancella, con un “colpo di spugna” circa 80 anni di storia della radiofonia nella patria di Marconi. Il 29 Febbraio 2012 chiudeva il Sito RAI di Budrio che ospitava l’impianto di trasmissione in onde medie, sul canale 567 kHz; il 21 giugno 2012 è stato spento anche l’impianto RAI di Milano Siziano, sul canale 693 kHz.
Anche per “Milano Siziano” abbiamo ricevuto richieste che sollecitavano chiarimenti da tanti colleghi radioamatori; in primis c’era IW2OGQ Riccardo Santi che ha contattato RAIWay per chiedere riscontro.
Intanto ho sentito anche l’amico IW0HK Andrea - che ringrazio pubblicamente - il quale ci aveva informato che la RAI sarebbe probabilmente orientata alla chiusura di tutti gli impianti in Onda Media poiché legati a problemi d’inquinamento elettromagnetico (NIR).

Leggi tutto...