Messaggio
  • Direttiva EU e-Privacy

    Questo portale utilizza i cookie per offrirti le migliori risorse tecnologiche disponibili. Continuando a visitarci senza modificare le tue impostazioni accetti implicitamente di ricevere tutti i cookies. Diversamente, puoi modificare le tue preferenze agendo direttamente sulle impostazioni del software di navigazione impiegato.

    Documentazione Direttiva e-Privacy

PostHeaderIcon Cronache

PostHeaderIcon ARI-RE Lombardia, gruppo tecnico Winlink Expo 2015

di Lorenzo Leo, I2LLO

In un precedente articolo I2EDU, Coordinatore Regionale ARI-RE Lombardia, ha messo in evidenza i rapporti intercorsi con tutti gli Enti Istituzionali, in particolare con la Prefettura e con la Regione per la sicurezza di Expo 2015. L'ARI, nella fattispecie l'ARIRE Lombardia, è stata invitata ad essere disponibile come risorsa in caso di black-out delle comunicazioni. La richiesta è stata chiara: trasmettere e ricevere messaggi di testo. Dobbiamo ricordare che lo scopo principale dell'attività di ARI-RE è quello di permettere alle Istituzioni di mantenere attivo il loro circuito di comando e controllo anche in caso di indisponibilità dei loro sistemi di comunicazione nel modo più semplice e congeniale possibile. Ci siamo resi conto che era necessario trovare un metodo per trasferire messaggi scritti e quindi stampabili via RF.

 

Leggi l'articolo in PDF
tratto da RadioRivista 4/16 pag. 79

 

PostHeaderIcon E'd'oro ARI-RE Lombardia

Da circa vent’anni, il Coordinamento Comitati Milanesi, con il patrocinio del Comune di Milano e della Città Metropolitana, premia trenta persone e dieci associazioni con il Premio alla Virtù Civica «Panettone d’Oro». Per selezionare i più meritevoli, come recita il sito dedicato, la giuria non sceglie i premiati in base alla notorietà dell’atto compiuto o al numero di segnalazioni ricevute, ma valuta attentamente la costanza con cui le persone segnalate hanno messo in pratica e aiutato a diffondere un esemplare comportamento civico nella città metropolitana di Milano.

 

Leggi tutto...

 

PostHeaderIcon Campi scuola 2015: "Anch'io sono la Protezione Civile"

Torna anche per quest'anno, il Progetto del Dipartimento Protezione Civile che, grandi consensi, ha ottenuto negli anni passati. Finalizzato alla divulgazione sull'intero territorio nazionale, dell'Educazione allo sviluppo di una consapevolezza della Protezione Civile, quindi all'interiorizzazione che il Volontariato è sempre parte attiva del Sistema di Protezione Civile, arriva anche, da Giugno 2015, la proposta per l'Educazione e Formazione alla Protezione Civile. Quando siamo ormai alle porte dell'estate, eccoci alle ultime news dal Dipartimento della Protezione Civile.

Leggi tutto...

 

PostHeaderIcon Gabrielli si congeda ringraziando l'ARI

Con molto piacere pubblichiamo la lettera di stima e di riconoscimento nei confronti dei radioamatori dell'ARI, indirizzata da Franco Gabrielli, all'atto del suo congedo da capo del Dipartimento Protezione Civile, all'allora Presidente dell'ARI Graziano Sartori.

Riteniamo che sia un'ulteriore segnale dell'impegno e della dedizione, in caso di emergenza e calamità di tutti i nostri associati e della grande famiglia dei radioamatori italiani.

Clicca sulla lettera per scaricarla e leggerla in PDF

 

PostHeaderIcon "Spina dorsale del volontariato": quando c'è l'emergenza

Palmanova - "Siete la spina dorsale del volontariato e un punto di riferimento fondamentale per le emergenze sul territorio". Lo ha affermato il Neodirettore regionale della Protezione Civile, Luciano Sulli, alla delegazione dei responsabili dei radioamatori delle Sezioni ARI del Friuli Venezia Giulia e al presidente Giovanni Giol, durante un incontro nella struttura regionale della sede di Palmanova.

C'erano i Presidenti e i delegati Ari-Re delle Sezioni Ari di Udine, Gorizia, Trieste, Pordenone, Monfalcone, San Daniele e Manzano. Si è trattato di un momento, oltre che istituzionale, per conoscere la storica Associazione nazionale antesignana della Protezione Civile, anche costruttivo, dell'importante realtà dei radioamatori sempre pronti con le loro apparecchiature a trasmettere le comunicazioni in caso di emergenza o di calamità naturali, che riescono sempre a svolgere il loro compito anche nelle situazioni più difficili negli interventi sia in Italia sia all'estero.

 

Leggi tutto...