Messaggio
  • Direttiva EU e-Privacy

    Questo portale utilizza i cookie per offrirti le migliori risorse tecnologiche disponibili. Continuando a visitarci senza modificare le tue impostazioni accetti implicitamente di ricevere tutti i cookies. Diversamente, puoi modificare le tue preferenze agendo direttamente sulle impostazioni del software di navigazione impiegato.

    Documentazione Direttiva e-Privacy

PostHeaderIcon Risultati 2014

PostHeaderIcon Contest delle Sezioni ARI – 2014

Cari Contesters,
eccovi i risultati dell’edizione 2014 del Contest delle Sezioni ARI.
Nei commenti finali dello scorso anno, mi sono avventurato in un discorso, un po’ difficile, che proponeva una sorta di magia per far fare un bel salto in avanti al numero dei log ricevuti. Beh come già anticipatovi in apertura della rubrica, il risultato di questa edizione è, invece, di nuovo leggermente inferiore alle attese, segno evidente che non sono stati toccati i tasti giusti o che il discorso era in effetti troppo complicato e non è stato compreso. Il risultato netto è una diminuzione di ulteriori 22 log che, purtroppo, conferma il trend sostanzialmente negativo. Certamente le condizioni meteo hanno scoraggiato molti e hanno anche influito sulla partecipazione generale e i temporali non hanno certo contribuito a favorire condizioni operative serene, come si può leggere nei numerosissimi commenti dei partecipanti.

I log ricevuti sono stati in totale 390, (378 OM e 12 SWL), in leggero calo rispetto al 2013 quando furono ricevuti 412 log di cui 17 SWL. E’ senza dubbio un risultato ancora buono, ma ritengo sempre che la partecipazione dovrebbe, e potrebbe, essere maggiore, vista la natura del contest stesso fatto “apposta” per fare attività dalle nostre sezioni.
Dopo l’aggiudicazione del contest 2012, nel quale alcune stazioni furono escluse dalla classifica per comportamento di fatto antisportivo, devo notare, con piacere, che le operazioni stanno sempre più marciando su binari sostanzialmente corretti e non vi è stata la necessità di provvedimenti disciplinari: HI! Ciò fa onore a tutti i partecipanti che battagliano a colpi di strategia operativa e di capacità organizzative, soprattutto i Multi-Op, e non ricorrono più a trucchi e trucchetti che finiscono per togliere il gusto del risultato, e credo che questo sia uno degli aspetti più qualificanti del contest e più gratificanti sia per chi vi partecipa che per chi è chiamato a giudicare.
Ma veniamo ai risultati. Nella categoria Multi-Operatore, IQ1RY, la stazione della Sezione di Bra, riconferma la vittoria dello scorso anno, con un punteggio appena sopra i 2 milioni, con IQ3KU seconda a distanza di sicurezza, mentre la medaglia di bronzo va a IQ6AN che perde una posizione rispetto alla passata edizione. In questa categoria i partecipanti sono stati 35 contro i 40 dello scorso anno.
Nelle categorie Singolo Operatore abbiamo lo sdoppiamento delle classifiche, tra High e Low Power, dove quest’ultima ha prodotto, ovviamente, 4 nuovi record di categoria. Nessun record è stato superato invece nella High Power, dove si tengono buoni i vecchi record ottenuti senza limite di potenza..
Nel Singolo CW HP vittoria per Gianni, I7PHH, che testimonia così la sua costante presenza nei contest nostrani; in fila rispettivamente Pietro, IZ8DVD e Massimo, IV3SXI. Nel SO CW Low Power troviamo il primo record di Giuseppe, IT9RZU, che mette dietro la sempre presente Helga, IN3FHE e Eliseo IK6BAK.
Passiamo al SO SSB HP dove Costantino, IZ8EPX, è ritornato al top alla grande dopo qualche anno di assenza, precedendo Marco, IK0PHY, anch’egli abituato alle prime posizioni, e buon terzo Davide, IT9DFI. Per la SSB Low Power troviamo un terzetto abbastanza ravvicinato, capeggiato da Antonio, IK8OFW, con Simone, IT9YAO e Guseppe, IZ8XFM alle piazze d’onore.
Nella classe SO RTTY HP ha prevalso Giovanni, IZ1DFG, con a debita distanza Tommaso, IZ7ECL e Gino, IN3BIY al secondo e terzo posto. Nella SO RTTY LP troviamo in vetta Mario, IZ8EDL che prevale di pochissimo sul vincitore dello scorso anno Alfio, IT9VCE, con Simone, IK5RUN a completare il podio.
Nella classe Iron-Man, ovvero SO Mixed HP, troviamo il grande Fulvio, IK4MGP, con un punteggio molto vicino al record di categoria, che smette, per una volta, i panni del Multi-operatore e si cimenta in singolo per vincere meritatamente; al secondo posto Antonio, IZ8CCW, anche lui con un ottimo punteggio, e al terzo Paolo, IN3VVK anche lui con un punteggio sopra il milione di punti.
Nella SO Mixed LP al primo posto Francesco, IZ5NRF, vincitore della passata edizione, quest’anno timbra il primo record nella Low Power, con Nicola, IK7IMK e Paolo, IV3BCA rispettivamente secondo e terzo.
Nella categoria SWL, Vincenzo, I0KWX parte dalla terza piazza dello scorso anno e balza in vetta davanti al sempre presente al top Alfonso, IZ1DGG, mentre in terza posizione troviamo Theodor, IN3TRX.
E per finire, nella classifica per Sezioni vince Cosenza  con ampio margine su Bra  seconda e su Forlì terza classificata.
Un dato significativo, e almeno in leggero aumento, è stata la partecipazione, in termini di Sezioni ARI, che, in base ai log inviati, è stata di 166 Sezioni, ovvero 10 Sezioni partecipanti in più rispetto alle 156 dello scorso anno. La percentuale totale è solo del 56%, rispetto alle 296 Sezioni ARI attualmente in essere, percentuale che diventerebbe dell’88% se si contassero invece le effettive Sezioni “in aria” con un proprio socio, che sono risultate essere 259 in base ai dati rilevati dai QSO effettuati; come dire: se le 93 sezioni mancanti fossero anche state rappresentate da un solo log ciascuna, avremmo avuto quasi un nuovo record anche in termini di log ricevuti mentre certo sarebbe stato il record di Sezioni partecipanti. Come già feci lo scorso anno, e spero di non essere pedante, ma voglio precisare che quanto scrivo è frutto della passione per i contest e del rispetto per il nostro hobby, mi corre l’obbligo di evidenziare, una volta di più, che questo è il contest delle Sezioni ARI, un’occasione di attività sociale e pratica operativa cui ogni Sezione ARI non dovrebbe sottrarsi ed essere presente per far sapere a tutti che la Sezione esiste e ha voglia di continuare a farlo. Per quest’anno sappiamo come è andata.
Basta proclami e filippiche, è giunto il momento dei complimenti ai vincitori e a tutti i partecipanti grazie ai quali il divertimento è sempre assicurato.

Roberto (Bob) Soro, I2WIJ
A.R.I. HF Contest Manager

Leggi i risultati in PDF