Utenti online
We have 184 guests and 2 members online
Login
I Soci ARI sono tutti UTENTI REGISTRATI




Usa come password il codice riportato sulla tua etichetta d'indirizzo di RadioRivista
QSL quasi Diretto
Invio articoli

L’ultima data utile
per la consegna
di articoli e rubriche
per RadioRivista di Luglio/Agosto
è il 15 Maggio

Newsletter
Leggete e votate
International
425 Magazine



Mercatino

Compro, vendo...

Il mercatino dei Soci
è disponibile solo
sul sito www.ari.it
nell’area riservata di RadioRivista.

Disclaimer

ARI. IT è il sito di tutti i soci ARI ma è il caso di ricordare che le opinioni espresse dai collaboratori di questo sito, incluse le inserzioni pubblicitarie, non si identificano necessariamente con il punto di vista di ARI e del suo CDN e per questo motivo la responsabiltà, la correttezza, e la veridicità di quanto scritto, sono da attribuirsi interamente agli autori dei singoli articoli

PostHeaderIcon Referendum Elettorale 2015

Il Consiglio Direttivo Nazionale dell’ARI facendo proprie le raccomandazioni espresse dalla Prefettura di Milano riguardo al prossimo Referendum elettorale, ha rispettosamente  fatto presente alle dottoressa Pesole, dirigente Area IV bis, subito dopo l’incontro del 18 Marzo 2015, che, dati i cronici ritardi delle Poste nella distribuzione e nella consegna di RadioRivista, l’organo ufficiale dell’ARI, alcune date suggerite dalla Prefettura, devono essere forzatamente posposte per consentire il massimo rispetto della democrazia elettorale e la più ampia partecipazione dei Soci al Referendum elettorale. E’ con questo spirito che il termine ultimo per l’invio delle candidature è stato quindi disposto, come si legge nel comunicato seguente, al 31 Maggio 2015, e stesso dicasi per la verifica delle candidature da parte del CDN al fine di permetterne la pubblicazione su RadioRivista


L’Articolo 33 dello Statuto dell'A.R.I. prevede che le votazioni per la nomina degli otto membri del Consiglio Direttivo e per la nomina dei Sindaci, sia effettivi che supplenti, devono avvenire per referendum personale, segreto e diretto tra tutti i Soci Effettivi in regola con il pagamento delle quote ed aventi il godimento di tutti i diritti sociali.

Per il Referendum 2015 gli aspiranti candidati dovranno inviare la propria proposta di candidatura per l’elezione al CDN, ovvero al CSN, recante firma autografa in calce e corredata di:

a) Copia della documentazione comprovante il regolare pagamento della quota associativa per l’anno 2015;

b) Dichiarazione attestante l’insussistenza delle condizioni di incompatibilità di cui all’Art. 13.1 del R.d.A., recante firma autografa, secondo il testo approvato dall’Assemblea Generale Ordinaria del 10 luglio 2010;

c) Dichiarazione di liberatoria al trattamento dei propri dati personali, ai sensi di quanto disposto dal Dlgs 196/2003, recante firma autografa;

d) Dichiarazione di accettazione del presente regolamento referendario, recante firma autografa;

e) Breve profilo personale a corollario, da pubblicarsi sulle pagine dell’Organo Sociale RadioRivista, limitato tassativamente a 400 (quattrocento) battute comprensive di segni di interpunzione e spazi ed eventuale fotografia formato tessera;

Le candidature potranno essere proposte anche da Comitati Regionali e/o da Sezioni. In questi casi la proposta, oltre a quanto previsto dai punti a-b-c-d-e, dovrà essere corredata, a pena d’esclusione, da regolare delibera.

L’invio delle candidature dovrà avvenire esclusivamente a mezzo lettera raccomandata A/R, recante sulla busta la dicitura:

Candidatura Referendum 2015 per il rinnovo del CDN/CSN da indirizzare a: ARI, Via Domenico Scarlatti 31, 20124 Milano MI

La raccomandata A/R dovrà pervenire entro il termine perentorio del 31 Maggio 2015.

Sono escluse modalità di invio alternative alla raccomandata A/R.

In alcun modo si farà riferimento alla data di timbratura postale di partenza, restando unico termine la data di ricezione della raccomandata A/R (31 Maggio 2015).

Le candidature pervenute con documentazione incompleta e/o irregolare non saranno accettate.

La candidatura potrà essere proposta esclusivamente per il CDN oppure per il CSN.

Saranno accettate esclusivamente candidature di Soci in possesso dei diritti sociali alla data del 30 Aprile 2015.

L’elenco dei candidati per l’elezione degli otto membri del Consiglio Direttivo Nazionale e dei candidati per l’elezione dei tre componenti il Collegio Sindacale Nazionale, dovrà essere pubblicato sull’Organo Ufficiale non meno di due mesi prima della data fissata per la chiusura delle votazioni e dovrà essere pubblicato il mese precedente l’invio della scheda di votazione.

Il Consiglio Direttivo Nazionale ARI

 

PostHeaderIcon Mostra Marconi Day a Rapallo

Clicca sull'immagine per ingrandirla

 

PostHeaderIcon Il C.S.M.I. ha un suo sito

Abbiamo il piacere di informarvi che dopo avere effettuato un periodo di "test" risulta essere "online" il sito web del C.S.M.I. - Coordinamento Stazioni Marconiane Italiane - che hanno fornito adesione allo stesso.
Il WebMaster del sito è Stefano IK0XCC che ringraziamo per la collaborazione e l'ottimo lavoro svolto.
Un sito dedicato non solo ai Radioamatori ed alle stazioni commemorative marconiane italiane, aderenti al CSMI, ma anche rivolto in generale a tutti coloro che hanno la passione della radio e della storia marconiana, in quanto risultano inserite al riguardo diverse info e notizie interessanti.
Un sito web, quindi, avente un carattere e profilo tecnico, radiantistico, didattico e culturale, in particolare per non fare dimenticare i famosi "luoghi storici c.d. della memoria" dai quali Marconi  ha effettuato prove, esperimenti radio e che hanno segnato il percorso della sua vita.
Il sito web, man mano verrà aggiornato, ampliato anche con eventuali info, notizie, materiale, foto storiche attinenti G.Marconi, ovvero, manifestazioni ed eventi da organizzarsi,  che potranno esserci inviate e sottoposti alla nostra attenzione, da parte di RadioamatoriSWL, appassionati e da tutti coloro che sono interessati alla cultura marconiana.
Saranno ben accolti eventuali suggerimenti e ci scusiamo sind'ora per eventuali possibile "sviste e/o imprecisioni", che potrebbero in ipotesi essere presenti,  dovute dal tanto e svariato materiale che è stato assemblato, catalogato ed inserito;

 

Read more...

 

PostHeaderIcon 80 Anni del Radar di Marconi

Clicca sull'immagine per scaricare il programma completo in PDF

 

PostHeaderIcon II7AQP – Centenario Acquedotto Pugliese

La Puglia ha sofferto per secoli una cronica penuria d’acqua dovuta alla particolare morfologia del suolo di natura calcarea e porosa che disperde l’acqua a grandi profondità.
 Vi si poteva far fronte soltanto mediante la costruzione di pozzi e con la raccolta delle acque piovane.

Agli inizi del secolo scorso, dopo l’ennesima epidemia che aveva causato migliaia di morti, fu avviata la costruzione dell’acquedotto pugliese da parte del governo Giolitti.
L’impresa fu terminata con rapidità ed eccezionale cura, se si considera che all’epoca non si disponeva delle macchine di oggi, e il 24 Aprile del 1915 l’acqua arrivò a Bari in una tiepida giornata di primavera scaldata dal giubilo dei cittadini baresi accorsi in festa presso la monumentale fontana di Piazza Umberto I.

A distanza di cento anni dal primo colpo di piccone, per estensione e capacità l’Acquedotto Pugliese è ancora oggi fra le più imponenti ed esemplari opere di ingegneria idraulica realizzate al mondo. Un sistema di acquedotti interconnessi che si estendono per oltre 21 mila chilometri, convogliando ottima acqua da bere nelle case di 4 milioni di persone, secondo necessità, anche grazie ad un innovativo sistema di telecontrollo e nel pieno rispetto del vasto territorio che attraversa.

A ricordo di tale evento la sezione A.R.I. di Bari ha indetto il Diploma commemorativo del “Centenario Acquedotto Pugliese” che verrà rilasciato alle stazioni radio che otterranno il punteggio per il suo conseguimento e che ne faranno richiesta.

La Sezione ARI Lecce si unisce all'iniziativa di ARI Bari e sarà operativa con il nominativo IQ7AF da Santa Maria di Leuca.

Alla seguente pagina il regolamento e i dettagli di questa iniziativa: Diploma “Centenario Acquedotto Pugliese”.

 

PostHeaderIcon I primi 50 anni di Fiera Pordenone


Fiera del Radioamatore compie 50 anni e ha ancora tanta voglia di rinnovarsi.
Obiettivo: il mondo dello sviluppo software


Si festeggia un compleanno importante alla Fiera di Pordenone il 25 e 26 aprile 2015 e questo evento coinvolge tutto il mondo dei radioamatori. Radioamatore Hi-Fi Car compie 50 anni e dimostra ancora tantissima energia e voglia di rinnovarsi. Era il 1966 quando l’Associazione Radioamatori Italiani di Pordenone fondò questa manifestazione con l’obiettivo di creare un momento di scambio e confronto di attrezzature e tecnologie, l’organizzazione dell’evento è poi passata a Pordenone Fiere che ha voluto affiancare all’originale nucleo di espositori di materiale radiantistico altri settori merceologici: elettronica, informatica telefonia mobile e il grande evento nell’evento dedicato all’HI-Fi Car. Parallelamente è esploso il pubblico fino a raggiungere i 35.000 ingressi. E’ questa in sintesi la storia del più grande appuntamento italiano di settore che può competere per numero e qualità dell’offerta espositiva solo con eventi internazionali come Ham Radio di Friedrichshafen. Il segreto del successo di questa manifestazione? Sicuramente è la sua capacità di allargare i confini originari, di anticipare le tendenze del settore informatico, gli interessi degli utenti più giovani e presentare tutte le ultime novità nei settori di riferimento pur mantenendo fede alla sua mission che è quella di fiera low cost dedicata al mondo della radiantistica, al fai da te elettronico e informatico con un’anima libera e indipendente. Fiera del Radioamatore ha sempre dimostrato una grande capacità di aprire le sue porte e fare sistema con il territorio e con tutte i gruppi, le associazioni di appassionati che trovano in questa manifestazione una grande possibilità di espressione e di contatto. Ancora oggi è questa la via che sta percorrendo per crescere ancora. Prossimo obiettivo: il mondo dello sviluppo software nel quale Fiera del Radioamatore entra come protagonista con gli eventi APP Days. Si tratta di un forum dedicato ad approfondire la conoscenza delle piattaforme Apple IOS, Windows Mobile, Android e Linux Ubuntu: lo scopo è quello di aiutare gli appassionati ad usare tutti le funzioni dei propri dispositivi mobile ma anche insegnare o approfondire la conoscenza del linguaggio di programmazione. Gli App Days sono quindi anche un momento di incontro tra domanda e offerta, tra privati, aziende e mondo della formazione: al centro di questa borsa scambio ci sono gli sviluppatori di software e di hardware, i così detti makers, nuovi artigiani, capaci di realizzare apparecchiature elettroniche e robotiche. Proprio a loro Radioamatore riserva un’area indipendente di approfondimento di temi come FabLAB, Hackerspace, Stampa 3D, prototipazione, elettronica e robotica DIY.
100 di questi anni Fiera del Radioamatore e ancora complimenti ai fondatori di ARI Pordenone che da 50 anni accompagnano questo successo!

Maggiori Informazioni: www.radioamatorepordenone.it

 

PostHeaderIcon RadioRivista digitale 4-2015

Cari Soci,
come promesso anche per questo mese RadioRivista si presenta a Voi con una marcia in più: la versione digitale da sfogliare on-line nell’area rigorosamente riservata a Voi iscritti.
L’ulteriore innovazione, messa a punto ancora una volta con la preziosa collaborazione del nostro webmaster Massimiliano Laconca, IK8LOV, vi permetterà di sfogliare il magazine ufficiale dell’ARI con tutti i vostri devices. Ribadisco che questa innovazione, che rappresentava per me un impegno assunto con l’inizio del mio mandato, non significa e non significherà la sostituzione della rivista cartacea che costituisce comunque un patrimonio prezioso della nostra Associazione.
Sfogliatela dunque con l'attenzione e la curiosità che merita e fateci sapere che cosa ne pensate e che cosa suggerite.

73 a tutti!
Gabriele, I2VGW



 

 
Dona il 5x1000

Rinnovi 2015

QUOTE SOCIALI 2015

BONIFICO BANCARIO

Unicredit Banca
IBAN: IT 46 Q 02008 01758  000100071400


C/C POSTALE

Numero: 899203


PAGA CON CARTA
Rinnova ora

  

SPECIFICARE SEMPRE
► Nome+call (o matr.)
► Rinnovo 2015
Seguici su...

Attività HF
Click to open HRDLOG.net
powered by IW1QLH
www.ari.it
Direttore responsabile
I2VGW Gabriele Villa

Web Manager
IK8LOV Max Laconca

Redazione
Stefania Sparaciari

 
Homemade


Avete la passione per
l'Autocostruzione?
Per maggiori informazioni
cliccate sull'immagine